domenica 26 Maggio 2024
B1-970x250-TUNEWS24
HomeAmbienteAnche in Ciociaria Poste Italiane conferma l’attenzione al rispetto del pianeta e...

Anche in Ciociaria Poste Italiane conferma l’attenzione al rispetto del pianeta e alla sostenibilità ambientale

Negli 8 centri di distribuzione una flotta “green” di 116 mezzi in dotazione ai portalettere. Prosegue il “Progetto Led” con la sostituzione delle lampade fluorescenti nelle sedi. Avviato il programma di installazione degli impianti fotovoltaici.

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

Anche quest’anno in provincia di Frosinone Poste Italiane partecipa alla Giornata Mondiale della Terra (Earth Day) in calendario domani, sabato 22 aprile, confermando la grande attenzione dell’Azienda alla sostenibilità ambientale, un impegno che si traduce in una serie di interventi concreti.

Le iniziative di sostenibilità ambientale avviate nel Frusinate

Tra le iniziative chiave avviate da Poste Italiane nel Frusinate in linea con i principi generali che definiscono uno sviluppo compatibile con la salvaguardia dell’ambiente, oltre alla progressiva sostituzione dell’intera flotta aziendale con mezzi a basso impatto ambientale, l’Azienda ha avviato interventi di efficientamento energetico del proprio patrimonio immobiliare.

- Pubblicità -

Flotta Green – Attualmente, la flotta aziendale “green” in dotazione ai portalettere applicati negli 8Centri di distribuzione presenti in provincia, per la consegna della corrispondenza e dei pacchi, è composta da 116 mezzi: 79 auto Hybrid, 6 quadricicli elettrici, 7 tricicli basso emissivi e 24 veicoli alimentati a Metano e GPL.

Progetto Led – L’iniziativa prevede la sostituzione, nelle sedi aziendali, delle lampade fluorescenti con dispositivi di illuminazione led, allo scopo di favorire l’abbattimento di circa il 50%) dei consumi di energia elettrica e il risparmio dei costi di manutenzione legati alla maggior durata in ore dei corpi illuminanti. Negli ultimi due anni sono state 35 le sedi interessate dal programma e tale iniziativa ha prodotto, in tutta la provincia, un risparmio annuale di circa 162mila kWh e una riduzione delle emissioni di anidride carbonica pari a 139 tonnellate.

- Pubblicità -

Fotovoltaico – L’Azienda ha dato il via, a partire dal 2022, all’installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia rinnovabile nelle proprie sedi. Gli interventi hanno interessato finora il Centro di recapito di Alatri, dove gli impianti producono annualmente circa 27.000 kWh di energia elettrica da fonte rinnovabile, in parte autoconsumata in sito in parte reimmessa in rete, e una riduzione di 14 tonnellate delle emissioni di anidride carbonica.

L’iniziativa mondiale e il decalogo – La partecipazione alla Giornata Mondiale della Terra,istituita dalle Nazioni Unite, chiuderà simbolicamente il “Mese Verde”, durante il quale Poste Italiane ha sostenuto diversi eventi finalizzati alla conoscenza delle buone pratiche “green”, fra cui M’illumino di meno e L’Ora della Terra.  La diffusione del decalogo sui comportamenti sostenibili da adottare nella vita di tutti i giorni è l’ulteriore testimonianza dell’impegno del Gruppo verso una cultura ambientale: dai piccoli gesti quotidiani, all’utilizzo di tecnologia efficiente come i led per l’illuminazione o a una pianificazione razionale degli spostamenti. L’impegno per l’ambiente è uno dei pilastri cardine per arrivare all’obiettivo “zero emissioni nette” fissato per il 2030, come confermato dal piano strategico aziendale “2024 Sustain & Innovate”.

- Pubblicità -
Monica D'Annibale
Monica D'Annibalehttps://www.tunews24.it
Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24