mercoledì 29 Giugno 2022
B1-970x250-TUNEWS24
HomeAttualitàVeroli - Politica regionale e amministrativa potrebbe essere il rilancio della città

Veroli – Politica regionale e amministrativa potrebbe essere il rilancio della città

Buschini e Caperna per la Regione, residenti ad un tiro di schioppo tra Alatri e Veroli insieme con Frosinone potrebbero riunire 100.000 abitanti ed eleggerne due di consiglieri regionali

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

Per la candidatura a sindaco della città tra Parente e la Cerquozzi sarebbe una vera scelta democratica e non fratricida

Un paio di anni ancora ed il futuro della città di Veroli potrebbe trovare una vera svolta politica. Non solo per le amministrative ma anche per le regionali. Da Veroli potrebbero partire input interessanti e soprattutto per quella politica che spesso i verolani, politici ed elettori, sono stati costretti a subire o comunque a mettere in un coatto letargo. E questo per causa dei poteri forti che imponevano dall’alto protagonisti quali candidati per Regione, Camera e Senato e financo per le amministrative. Ora la riflessione si fa pesante ed i tentativi di trovare intra moenia le soluzioni politiche hanno cominciato ad avere il suo corso. Non sarà una sorta di araba fenice la politica futura verolana. Almeno si spera, pur se sezioni, circoli e quant’altro oggi avrebbero di certo un ruolo importante e determinante.

Il PD potrebbe diventare il ‘primus inter pares’

- Pubblicità -

Non entriamo per il momento nel merito delle regionali dove il PD dovrebbe comunque puntare su un politico che a Veroli ha dato tanto. Anzi tantissimo. Specialmente ora che è quasi diventato un verolano doc. Ma c’è nell’aria qualche movimento in parte pilotato per cui tra il 2023 e il 2024 il futuro della Città di Veroli verrà di certo deciso. Si potrebbero creare le condizioni affinché la partita si giochi in due tempi: regionali prima e comunali poi. Detto del PD che dovrebbe far valere le potenzialità e le capacità dei suoi candidati, si sta muovendo uno, vogliamo definirlo strano movimento che anziché il largo fronte potrebbe definirsi il Grande Centro.

Dopo lo smacco della sconfitta provinciale di Veroli

A questo punto per le regionali bisogna ragionare seriamente su chi puntare per vincere e quindi avere un referente ad hoc. Mauro Buschini ai confini tra Alatri e Veroli, ha le carte in regola per potersi proporre in un ruolo che ormai è entrato definitivamente nel suo DNA politico. Attenzione però, giacchè, quello cha abbiamo definito il Grande centro non è una pinzillacchera. Germano Caperna dopo la Provincia vorrebbe tentare la chance regionale appunto raccogliendo i delusi degli schieramenti di comodo e finanche dei partiti. Basti ricordare la storia non certo molto lontana di una donna che di politica se ne intende fatta fuori per giochi politici e rimanendo la città di Veroli come il povero Pietro l’Aretino, con una mano davanti ed una di dietro. Tant’è che dei voti dei politici di Veroli nessuno ha saputo tenerne conto. Persino con una parte del PD che fungeva da impallinatore a tal punto che per far dispetto alla moglie… seguitate voi a mettere al posto dei puntini quello che pensate. Per favore non dite che la politica deve mantenere certi equilibri (di comodo o personali?) per i giochi di chi ha le chiavi delle camere ‘bottonate’. Ed allora, stando così le cose, l’opportunità per Veroli sarebbe una valutazione al di sopra delle parti e verificare se una grande coalizione possa avere finalmente un suo delegato nei vari posti istituzionalizzati.
Anche perchè con la situazione attuale dove l’arrivismo e l’egocentrismo dominano creando spaccature fanno solo il male di tutti. Hai voglia a gridare ‘lavoriamo per il bene di Veroli’. Veroli di certo potrebbe tornare a recitare il ruolo che gli compete.

Perché non pensare ad un binomio ‘regionale’ con Buschini e Caperna?

- Pubblicità -

Anche perché sia Buschini che Caperna abitano entrambi ad un tiro di schioppo tra Veroli ed Alatri e se noi verolani un po’ incalliti ma pronti ad alzare di nuovo la cresta ci mettiamo insieme con Frosinone arriviamo a 100.000 abitanti più che sufficienti per eleggere sia Buschini che Caperna, Sarebbe un bel colpo? Così come stanno le cose oggi è difficile. Guardate, che indiscrezioni non di poco conto dicono che anche da Destra sarebbero pronti a saltare nella partita. Uno scenario che rivoluzionerebbe gli equilibri ormai pluriennali in seno al Consiglio comunale: e chissà che non faccia bene alla Città.

Le amministrative

Ed a proposito di Consiglio comunale, di conseguenza tutto potrebbe essere ricondotto a qui rumors che vedrebbero sinora in ballottaggio due donne del PD. La prima Assunta Parente ormai fagocitata da una politica atavica pur se con tanta esperienza alle spalle: vice sindaco, assessore, presidente del consiglio, la seconda, la giovane Francesca Cerquozzi che già ha avuto modo di saper essere anche lei una protagonista che mangia di politica a colazione, pranzo e cena, oltre a dei contorni di saggia cultura che ha proposto a Veroli angoli importanti con personaggi… eccelsi. E’ riuscita a far capire che Veroli non è un popolo solo ernico e quindi ricco di storia e tradizioni passate, ma anche di un presente e di un futuro.

Il turismo la vera economia della città

- Pubblicità -

La vera economia della nostra terra non solo le fabbriche o industrie che dir si voglia, ma quelle pietre che ricordano storia e tradizioni con chiese e monumenti che possono invogliare a salire visitatori, turisti, non solo nel centro storico ma anche a Prato di Campoli, a Casamari ed in ogni luogo dove la Cultura si scrive con la ‘C’ maiuscola. Abbiamo registrato negli ultimi giorni un’altra ‘chicca’ politico-amministrativa. Si tratterebbe di una cena semicarbonara tenutasi lontano da Veroli tra alcuni imprenditori che vorrebbero che uno di loro scendesse in campo. Il nome? La nostra deontologia ci impone il segreto… istruttorio. Ma è un sassolino gettato nello stagno che prima o poi non farebbe gracchiare solamente le rane ma anche il pescatore che si avvicina. Per oggi è oltremodo sufficiente il nostro ‘eccidio’ settimanale! Intelligenti pauca! Ai posteri, anzi ai cittadini e successivamente anche agli elettori, l’ardua sentenza!

- Pubblicità -
Egidio Cerellihttps://www.tunews24.it
Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24