Approfittava della povertà di ragazzine immigrate per farle prostituire per pochi euro. In carcere un 73enne

Condividi la notizia!

Sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione minorile: è l’accusa della quale deve rispondere un pregiudicato 73enne del Sud Pontino che è finito in carcere con addosso i pesanti capi di imputazione. L’anziano era già agli arresti domiciliari e risulta già condannato per i reati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione minorile. Ora gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Anticrimine del Commissariato di Gaeta hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione nei suoi confronti dovendo espiare una pena di 6 anni di reclusione.

L’ARRESTATO APPROFITTAVA DEL DISAGIO DI MINORI IMMIGRATI

Aberrante quanto faceva l’uomo che, stando a quanto scritto nell’ordinanza di carcerazione, insieme ad altri complici si sarebbe approfittato delle condizioni sociali disagiate di minori extracomunitari, per lo più dell’est Europa, che offrivano prestazioni sessuali in cambio di pochi euro. Prestazioni che questi ragazzini, in prevalenza femmine ma anche maschi, offrivano, tramite il 73enne e i suoi complici, approfittando dell’assenza dei genitori che lavoravano in diverse aziende agricole del sud pontino e che non sapevano nulla di quanto facevano i figli. L’uomo si trova ora nel carcere di Rebibbia.

LEGGI ANCHE: VUOI FARE SESSO? SENZA GREEN PASS NON SI PUO’

LEGGI ANCHE: IL COVID MANDA IN CRISI L’INDUSTRIA DEI CONDOM

Condividi la notizia!

Danilo Del Greco

Giornalista del quotidiano online “TuNews24.it” e del settimanale cartaceo “Tu News”, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Professionisti dal 1997, ha lavorato a lungo presso il quotidiano Ciociaria Oggi, sia nell'edizione cartacea che web. Altre esperienze nel settore televisivo, radiofonico e dei free press. Ha frequentato corsi di specializzazione a Rimini (Web Marketing festival) a Milano presso Il Fatto Quotidiano e a Roma con Salvatore Aranzulla.