Calcio Promozione – La capolista Monte San Biagio passa al Popolla

Condividi la notizia!

Ceccano Calcio 1920 – Monte San Biagio 0-1

Ceccano: Micheli, Bignani, Vitti Marco (79’ Volpe), Celenza, Cestra (32’ Rotondi), Bucciarelli (61’ Maura), Consalvo (61’ Carlini), Lillo, Adamo, Simone, Liburdi.
A disposizione: Stella, Vitti Manuel, Protani, Mercante, Martelli.
Allenatore: Mirco Carlini

M. S. Biagio: Ristic, Pernarella, Fedele, Stravato (86’ Gaudiano), Lubrano, Altobelli, Parisella, Faiola, Gionta (75’ Beccari), Mallozzi, Fanelli (79’ Guisse).
A disposizione: Simonelli, Distefano, Di Giorgio, Mezzomo, Di Lieto, Caporiccio.
Allenatore: Francesco Del Prete

Arbitro: Edoardo Panici di Aprilia
Assistenti: Leonardo degli Abbati (Roma 1) e Lorenzo Cagiola (Roma 1)

Marcatore: 47’ Mallozzi (M.S. Biagio) rig.
Ammoniti: Bignani, Celenza, Rotondi, Liburdi (Ceccano), Fedele, Gionta, Guisse (M.S. Biagio)

La capolista passa di misura al Popolla, grazie ad un contestato rigore realizzato da Mallozzi.
La gara ha assunto sin da subito i tratti del classico scontro di vertice equilibrato e senza un vero padrone.
Poche le occasioni nella prima frazione di gioco, limitate a due azioni in profondità. La prima, al 10’, con Mallozzi che si invola verso la porta, ma calcia fuori da buona posizione. Il Ceccano risponde al 21’. Simone infila una bella palla per Liburdi che calcia, provando a scavalcare Ristic con un pallonetto, ma la palla esce di pochissimo sulla traversa dando l’illusione del gol ai tifosi presenti allo stadio.
Al 31’ il primo episodio da moviola. Palla in profondità per Mallozzi, che cade in area dopo un contatto con Micheli, inducendo il direttore di gara a fischiare il calcio di rigore. Sul dischetto va lo stesso Mallozzi, ma la palla vola al di sopra della traversa.
Il primo tempo si chiude sullo 0-0, con le due squadre molto attente a non concedere occasioni da gol all’avversario.
Ad inizio ripresa arriva l’episodio chiave della partita. Da una punizione, assegnata sul lato destro difensivo del Ceccano per un contatto che non c’era, nasce il presunto fallo di mano in area che ha portato il sig. Panici a concedere il secondo penalty ai pontini. Nonostante le proteste la terna arbitrale è irremovibile e Mallozzi si presenta di nuovo a tu per tu con Micheli, e stavolta lo spiazza. È il minuto 47’ e il Monte San Biagio passa in vantaggio. Durante l’esultanza bisogna registrare uno spiacevole fatto accaduto sotto la tribuna occupata dai sostenitori del Ceccano. Faiola, ex rossoblù in forza al Monte San Biagio, rivolge gesti offensivi nei confronti del pubblico, ma la terna arbitrale, evidentemente troppo impegnata a segnare il marcatore sul taccuino, non nota nulla e lascia correre, in barba ad ogni regolamento sportivo.
Dopo il vantaggio ospite i rossoblù non mollano e, nonostante le assenze e i tanti giovani presenti in campo, provano a risalire la china e trovare la rete del pareggio.
Tanta forza di volontà messa in campo dai ragazzi di mister Carlini, che non trovano, però, la via del gol, anche a causa di un terreno di gioco del Popolla ai limiti, o forse anche oltre, della praticabilità. Una prestazione che fa ben sperare per il prossimo futuro, considerato il livello mostrato in campo dai ragazzi classe 2003 e 2004.
Nel finale non si registrano grosse occasioni, con le squadre stanche e con il Monte San Biagio ben chiusa per evitare pericoli. Una squadra forte quella pontina, che prosegue la sua corsa solitaria, ma che ha trovato un Ceccano caparbio e pronto alla lotta. Rossoblù superati solo con un calcio di rigore che, come già detto, non era da assegnare.
Altra gara sfortunata per i rossoblù, che dopo l’arbitraggio della scorsa gara, trovano ancora una sconfitta fortemente condizionata da decisioni arbitrali discutibili.

Condividi la notizia!

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE