Frosinone – Conservatorio Licinio Refice: lunedì la cerimonia inaugurale del nuovo anno accademico

Condividi la notizia!

In occasione della celebrazione di Santa Cecilia, patrona della musica, si terrà il prossimo 22 novembre alle ore 17 presso l’Auditorim Daniele Paris in Viale Michelangelo la tradizionale cerimonia inaugurale dell’Anno accademico 2021-22 del Conservatorio Licinio Refice di Frosinone.

La locandina dell’evento

La cerimonia

Un appuntamento atteso e particolarmente sentito quest’anno; pur in un momento ancora complesso e ricco di incognite sembra infatti voler diffondere una luce di ottimismo per un ritorno sempre più completo all’auspicata normalità, alla socialità, alla condivisione ed a quel rapporto con il pubblico sempre imprescindibile per le arti performative.

La stagione concertistica

La stagione concertistica del Conservatorio infatti anche nell’anno appena trascorso nel rispetto scrupoloso della normativa sanitaria ha offerto un ricco programma concertistico, sia nel proprio prestigioso auditorium sia in tutta la provincia e nelle scuole, che testimonia l’abnegazione dell’istituzione, di docenti ed allievi nel perseguire la propria missione didattico-culturale ed il forte legame con il territorio.

Una responsabilità che è tanto più sentita dalle istituzioni culturali proprio nei momenti di particolare crisi nei quali si trovano certezze nei valori imperituri della bellezza, della cultura e dell’arte, legate alla più autentica tradizione, e dai quali far sbocciare continuamente la più feconda coscienza etica. Tale è l’impegno anche per l’anno accademico che si apre nelle appassionate intenzioni del Conservatorio di Frosinone diretto dal M° Alberto Giraldi e presieduto dal Professor Domenico Celenza.

Il programma musicale

Non casuale è la scelta anche del programma musicale scelto per impreziosire la cerimonia al termine del benvenuto programmatico del Presidente, del Direttore e delle autorità invitate per l’occasione. Una suite per voci ed orchestra da camera di Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni dalla celebre novella di Giovanni Verga, ricca appunto di sentimenti, passioni e autentici valori.

Il progetto musicale, coordinato dalla prof. Francesca Vicari del dipartimento di Musica d’Insieme, ha visto coinvolte tutte le scuole di ordinamento classico che in questa occasione rappresenta dunque il nucleo più tradizionale di una istituzione capace di un’offerta formativa completa, policroma ed altamente professionalizzante che spazia dalla Musica antica ed ai corsi classici di Canto e Strumento alla musica moderna e per lo spettacolo, dalle prime scuole in Italia di Jazz e Direzione d’Orchestra, volute da Daniele Paris, alla Popular music fino alle Nuove tecnologie, dalla Musicologia alla Composizione alle Arti sceniche fino al Management culturale.

Un lavoro corale quello presentato che ha coinvolto docenti ed allievi, fianco a fianco dalla preparazione fino all’esibizione come si può evincere dall’elenco dei personaggi e interpreti: Santuzza Elisa Cardinali, Turiddu Francesco Di Fortunato, Alfio Valerio Pagano, Mamma Lucia Serena Caporuscio, Regia Professoressa Stefania Porrino, Direttore Professor Giovanni Pacor – Violini Professoresse Francesca Vicari e Bianca Spaziani, Viola Professor Francesco Negroni, Violoncello Maria Sofia Rinaldi, Contrabbasso Leonardo Raponi, Flauto Matteo Spacagna, Ottavino Eleonora Caraballo, Oboe Antonio Mancini, Clarinetto Francesco Proietti, Corno Elia Messercola, Fagotto Professor Raffaele Ramunto, Percussioni Giuseppe Iazzetta e Ludovica Ballerino, Pianoforte Flavia Moretti, Arpa Professor Valerio Lisci, Maestro di Palcoscenico Mirko Mancini.

Appuntamento che si potrà seguire anche in streaming tramite il canale Youtube “ReficeWebTv”, ma imperdibile dal vivo, cui si potrà accedere come di consueto gratuitamente nel rispetto del DL. 105/21 sul green pass e con prenotazione al numero 0775/840060.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".