Frosinone, Covid-19: riconoscimento al merito per la Polizia locale

Condividi la notizia!

La Giunta Ottaviani, mediante l’assessorato alla Polizia locale coordinato da Nohemy Graziani, ha approvato la proposta di riconoscimento al merito per i vigili urbani della Città di Frosinone, aderendo così all’avviso pubblico regionale per l’attribuzione del Riconoscimento al Merito attribuito ai singoli operatori e/o ai Corpi delle Polizie Locali che si siano particolarmente contraddistinti per impegno straordinario nella prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica.

Un servizio costante a supporto dei cittadini

Gli agenti della Polizia municipale di Frosinone, infatti, hanno prestato, nel periodo pandemico, un servizio costante e professionale, a supporto della popolazione, anche di concerto con le altre Forze di Polizia, Protezione Civile ed Asl, tra gli altri.

In particolare, gli agenti municipali del capoluogo hanno posto particolare attenzione alla categorie più fragili, anche con supporto telefonico da parte della Centrale Operativa che ha evaso le richieste più disparate, dall’approvvigionamento di spesa alla consegna di medicine, dalle informazioni sulle varie normative, consigli su casi pratici.

Il Comando della Polizia Locale di Frosinone inoltre è stato inserito nel dispositivo di ordine pubblico nelle varie ordinanze questorili in materia di Covid-19. Giornalmente sono state impiegate pattuglie specifiche con compiti di polizia stradale, polizia giudiziaria, polizia amministrativa. Centinaia i controlli sulla mobilità, sugli esercizi commerciali, sugli assembramenti, con l’elevazione di numerosi verbali.

Le donne e gli uomini della Polizia Locale di Frosinone hanno mostrato un attaccamento alla divisa encomiabile, sancita da una straordinaria presenza in servizio. Nel corso del periodo pandemico ben undici, tra agenti ed ufficiali, nonché personale amministrativo, hanno contratto il virus, alcuni dei quali ospedalizzati.

…anche durante la “zona rossa”

Durante l’istituzione della “zona rossa”, la Polizia locale ha continuato, ed intensificato, l’attività di prevenzione e gestione della crisi pandemica. Infine, d’intesa con la locale ASL di Frosinone, il personale del comandante Donato Mauro ha effettuato servizi di viabilità presso il punto tamponi dove erano indirizzate migliaia di autovetture che avrebbero, altresì, potuto congestionare la viabilità di arterie importanti a livello provinciale.

La collaborazione con la Protezione Civile e la distribuzione dei buoni spesa

La collaborazione con il Gruppo dei Volontari della Protezione Civile è stata costante e sistematico. Su tutti, va evidenziato un servizio molto delicato, la distribuzione dei buoni spesa. In tale circostanza gli operatori hanno avuto un ruolo fondamentale nell’evitare assembramenti, andando a disciplinare le code e gli accessi agli sportelli.

Oltre alla distribuzione presso la sede comunale, in molteplici episodi si è reso necessaria la consegna domiciliare nonché la ricezione presso gli uffici stessi di piazzale Europa. La Giunta, quindi, ha ritenuto che tale abnegazione al servizio, resa ancora più gravosa dal rischio contagio, fosse meritevole di un riconoscimento simbolico per il lavoro svolto.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".