Paliano – Dal convegno sull’ambiente “Come riciclare le piante” un forte appello per la salvaguardia della natura

Condividi la notizia!

In occasione dell’assemblea degli “Amici della Selva di Paliano” e del convegno “Come riciclare le piante”, svoltosi nei giorni scorsi all’interno della sala del cinema comunale sono state presentate dal Presidente Giancarlo Flavi le linee guida ufficiali per la gestione, per un periodo di tempo di cinque anni, dell’area verde che sarà utilizzata anche come Parco Salute. Nel corso dell’evento sono stati consegnati i premi “Amico dell’Ambiente”.

Nelle foto: alcuni momenti dell’assemblea degli “Amici della Selva di Paliano” e del convegno “Come riciclare le piante”

Il progetto

Dopo aver presentato i dettagli dell’operazione che ha portato alla costituzione dell’associazione con tanto di illustrazione dei contratti con rappresentanti della Società che ne detiene la proprietà è stato presentato altresì il direttivo composto da: Giancarlo Flavi (Presidente); Filippo Nicoli (Vicepresidente); Marcello Trento (Tesoriere); Linda Proietti (Segreteria) e Angelo Dovidio (Consigliere).

Presidente del Comitato scientifico il dottor Antonio Fagiolo, altri membri l’ingegner Claudia Bettiol e l’ingegner Stefano Pacciani. In questa assemblea è stato deciso di affidare la direzione del Parco Uccelli all’agronomo Enzo Pirazzi, già direttore delle Terme di Fiuggi, ed ne è stata annunciata l’apertura per il 14 Febbraio 2022.

Molto ricco il parterre dei presenti che ha visto gli interventi del Vicesindaco di Paliano, Valentina Adiutori, che ha evidenziato ancora una volta che l’Amministrazione di Paliano sarà attenta a questo progetto perché “guarda ai bambini e guarda agli anziani che hanno bisogno di aree all’aperto”.

Il delegato all’Ambiente il Consigliere, Ugo Germanò che con la precedente amministrazione del parco stava a stretto contatto e che ha evidenziato la complessità della gestione di quel parco, ma anche il coraggio e la volontà di quanti hanno preso a cuore questo problema e si è augurato che riparta e che presto saranno assegnati anche gli altri lotti del cosiddetto borgo della Selva, dopo la classificazione catastale.

Gli ospiti

Tra gli ospiti il Vicesindaco di Colleferro e assessore all’Ambiente, Giulio Calamita che ha evidenziato la vicinanza della sua città al parco e come questo anche per loro può essere uno sbocco naturale per i loro cittadini dichiarando che “la sua l’amministrazione sarà d’appoggio a progetti che guardano l’agricoltura che si svilupperà in tutto il complesso della Selva, perché questa è un baluardo per far crescere la cultura dell’ambiente ed i comuni insieme devono fare di più”.

Dalla platea, grazie a Stefano Pacciani, si è evidenziato che per la gestione complessiva dei 444 ettari di terreno ci voglia un Consorzio che possa al meglio coordinarne lo sviluppo complessivo. L’Assessore di Vico nel Lazio, Dario Celeste ha evidenziato, invece, come le strutture sportive proteggano l’ambiente portando il caso del golf club di Fiuggi che ha tutelato le fonti della preziosa acqua termale. La dottoressa Maria Rosaria Tabilio ha incuriosito la folta platea sugli insetti che attaccano la frutta e sul come si sviluppano.

Il dottor Antonio Fagiolo ha parlato del trattamento degli animali, evidenziando come la cultura degli uomini è fortemente legata al rapporto che nella storia hanno avuto con gli animali dall’allevamento e di come il benessere di questi ultimi sia importantissimo per la salute umana. Il dottor Marcello Trento che si occupa di energia rinnovabile ha evidenziato il fatto che le nuove tecnologie siano di aiuto ad una nuova agricoltura e l’uso dei satelliti, robot  e droni permetteranno una migliore gestione delle risorse agricole naturali.

Filippo Nicoli ha portato la sua esperienza di nuovo agricoltore biologico e si è augurato un maggiore coinvolgimento del territorio nelle iniziative. A conclusione della serata sono intervenuti il Presidente di Legambiente Fiuggi, Enzo  Pirazzi e il portavoce di Legambiente Lazio, Francesco Raffa che ha ricordato anche il Sindaco Armenio Giordani, morto recentemente, con il quale da assessore provinciale aveva avuto un intenso rapporto politico-amministrativo mentre dalla platea si è levato un applauso.

“Entrando nel merito del rapporto tra amministrazione e ambiente ha richiamato l’attenzione degli amministratori a predisporre i piani di sviluppo in questo settore ribadendo la vicinanza all’associazione degli Amici di Paliano per lo sviluppo della Selva”. Così è intervenuta anche l’esperta di sanificazione ambientale, Luisa Magnate (Clean system), evidenziando la necessità di corsi di formazione per salvaguardare al meglio la salute delle persone.

La consegna dei premi “Amico dell’Ambiente”

A conclusione della serata sono stati consegnati i premi “Amico/a dell’ambiente” per la loro attività che svolgono o che hanno svolto ad Antonio Fratoni, Enzo Pirazzi, Katia Lolli, Pietro Palmieri, Valentina Adiutori, Filippo-Paolo Nicoli e alla memoria del dottor Augusto Pede e del giovane Ugo Fioramonti.

Il convegno-incontro è stato moderato dal giornalista Giancarlo Flavi che ha ricordato che nella Selva di Paliano per tutti gli amici veri sarà piantato un albero con il proprio nome nel parcheggio perché tutti quei pioppi sono malati e devono essere ripiantati.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".