Volley – Per la Globo sabato prima trasferta a Cerveteri

Condividi la notizia!

I giorni passano in fretta, e per la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora è già tempo di affrontare la prima trasferta del Campionato di Serie C che sabato alle ore 19:30, presso il centro sportivo Rim Sport, la metterà di fronte alla Rim Cerveteri Ortopedia Flaminio

 

Prima del fischio di inizio verrà osservato un minuto di silenzio in ricordo della giovane Mahjabin Hakimi, decapitata perché “colpevole” – secondo i suoi assassini – di essere donna e di amare e praticare la pallavolo.

Una notizia terribile arrivata dall’Afghanistan, che ha sconvolto la grande famiglia del volley che immediatamente ha voluto ribadire il suo fermo “NO”  a qualsiasi violenza perpetrata nei confronti delle donne, in Italia e nel mondo.

 

Entrambi i club arrivano a questo match con 3 punti in classifica guadagnati nella prima giornata, e con la voglia di confermare il loro valore. Sora, con un perentorio 3-0, non ha concesso repliche di alcun genere ad AfroGiro Volley che si è inchinata al suo avversario ed è tornata a casa a mani vuote, a Cerveteri invece, in trasferta a Viterbo, ci sono voluti 4 set per chiudere la gara e scongiurare il rientro in corsa di Volley Life Accademy che sul 2-0 l’ha riaperta ma poi sul 2-1 non ha saputo replicare. 

 

Il ghiaccio la Globo lo ha rotto nel migliore dei modi, e come è andata la prima di campionato ce lo racconta Capitan Marco Corsetti:

 

Il primo impegno ufficiale è sempre un banco di prova importante. Siamo arrivati alla partita molto determinati a cominciare quest’avventura nel miglior modo possibile, consapevoli di poter far bene, e così è stato.

In questi mesi di preparazione abbiamo lavorato sodo su noi stessi e abbiamo cercato di dare un’identità precisa alla nostra squadra e al nostro gioco. A parer mio la vittoria per 3-0 è stata la giusta gratificazione per il lavoro svolto e una spinta per quello che dovremo ancora fare. La prestazione mi lascia molto soddisfatto, non solo per il risultato finale, ma anche per l’approccio aggressivo e la solidità tecnica dimostrata soprattutto nei primi due set. Nel terzo set invece, più combattuto, abbiamo dimostrato la capacità di saper soffrire in determinati momenti rimanendo comunque lucidi e concentrati, per poi ribaltare la situazione nel finale. Un bellissimo esordio insomma”.


È sicuramente presto per dirlo, ma quali sono le differenze tra il campionato dello scorso anno e questo appena iniziato?



“Per quanto riguarda il livello del campionato è ancora presto per poter fare una valutazione precisa, la sensazione però è quella che la qualità media delle squadre si sia alzata. Fortunatamente l’emergenza Covid sembra aver mollato un po’ la presa sulla nostra quotidianità. Questo ha fatto si che anche le società sportive abbiano avuto più tempo e serenità nel preparare la stagione allestendo squadre più solide e competitive. Questo si tradurrà probabilmente in un livello di campionato più alto rispetto alla passata stagione.

Quella che però è sicura invece, è la differenza sostanziale della formula del campionato. Rispetto alla passata stagione, dove in poco più di 3 mesi si è sviluppata l’intera competizione completa di fase play-off, quest’anno ci troviamo davanti a un’annata lunghissima composta da più fasi e tantissime partite, con sole 2 squadre promosse su 24 partecipanti. Per arrivare fino in fondo sarà fondamentale la tenuta fisica e mentale. Il lavoro in palestra dovrà essere ancora più importante del solito”.

Prossimo avversario Rim Cerveteri: una trasferta abbastanza lunga, in un orario molto diverso dal consueto appuntamento gara casalingo della Globo, e un avversario che si conosce poco. Che partita sarà?


“Siamo solo alla seconda giornata di campionato quindi non abbiamo ancora informazioni precise sui nostri avversari. Quello che possiamo dire con certezza è che sarà una partita impegnativa, dato che anche loro, come noi, vengono da una vittoria e certamente non avranno intenzione di fermarsi. Un altro aspetto da non sottovalutare sarà la lunga trasferta che andremo ad affrontare, che dovremo essere bravi a non far incidere sull’andamento della partita.

Sarà una bella partita tra due formazioni che vorranno vincere a tutti i costi e si daranno battaglia dal primo all’ultimo punto, ne sono certo”.


Da Capitano, cosa dirai ai tuoi compagni prima di entrare in campo?


“Come in ogni partita dirò loro di scendere in campo tranquilli, determinati e aggressivi fina dal primo punto, come abbiamo ben fatto sabato scorso. Sarà fondamentale imporre da subito il nostro ritmo di gioco per far scivolare la partita in nostro favore. Dovremo fare questo: quello per cui ci alleniamo ogni giorno in palestra”.

Condividi la notizia!

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE