Verso Frosinone-Ascoli: Dionisi il trascinatore del “Picchio”

Condividi la notizia!

Con quattordici punti in otto partite, l’Ascoli è attualmente la quarta forza della Serie B, posizione condivisa con l’ambizioso Brescia. La scorsa stagione è stata molto tribolata in casa bianconera: il sedicesimo posto finale è stato frutto di un girone di ritorno disputato ad alti livelli sotto la guida di Andrea Sottil, subentrato a Delio Rossi a dicembre 2020 con la squadra al penultimo posto.

Il “Picchio” è riuscito a risalire la china anche grazie a un mercato invernale piuttosto importante, con l’arrivo di Federico Dionisi dal Frosinone a rappresentare la classica ciliegina sulla torta. Proprio dall’attaccante di Cantalice è ripartito il club marchigiano che lo ha messo al centro del progetto affidandogli la fascia da capitano. La sfida di domani sarà la prima da ex al “Benito Stirpe” per il giocatore classe ’87 che, con la maglia canarina, vanta ben 209 presenze impreziosite da 63 reti. I tifosi ciociari riserveranno certamente un’accoglienza calorosa al loro ex beniamino, protagonista di ben due promozioni in Serie A con i colori giallazzurri. Lo scorso 9 febbraio al “Del Duca” ha trasformato al 95’ il rigore del definitivo 1-1, rispondendo al vantaggio iniziale frusinate siglato da Novakovich.

I bianconeri sono a secco di successi da tre turni e proveranno a invertire la tendenza nell’incontro con la compagine di Grosso. Mister Sottil confermerà il 4-3-1-2 che ha contraddistinto la sua gestione in terra marchigiana. Tra i pali spazio all’ex canarino Nicola Leali, alla terza stagione in forza al “Picchio”. Al centro della difesa agiranno l’ex Feyenoord Eric Botteghin e il greco Anastasios Avlonitis, in vantaggio nel ballottaggio con Danilo Quaranta. Sulla corsia destra spazio all’altro ex Alessandro Salvi, mentre a sinistra si posizionerà Tommaso D’Orazio visto l’infortunio di Gian Filippo Felicoli, fermato da uno stiramento al flessore della coscia destra nel corso dell’ultima sfida con il Lecce.

In cabina di regia torna Marcel Büchel dopo due aver scontato i due turni di squalifica, mentre sulle mezzali fiducia Fabrizio Caligara e Dario Saric, insidiato però dal classe ‘99 Michele Collocolo. Sulla trequarti mister Sottil dovrebbe affidarsi a Fabio Maistro, anche se reclama spazio Abdelhamid Sabiri, elemento molto pericoloso soprattutto sui calci da fermo. L’attacco sarà guidato da Federico Dionisi, al suo fianco si profila la conferma dell’ex Latina Soufiane Bidaoui. Pronti a dar manforte dalla panchina Diego Fabbrini e il nazionale bulgaro Atanas Iliev, in gol contro l’Italia nel match di qualificazione ai Mondiali 2022 disputato lo scorso 2 settembre a Firenze. 

 

Foto: Ascoli Calcio 1898 FC SpA

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.