Provincia – Pompeo convoca i sindaci delle aree interne per spiegare gli obiettivi dei finanziamenti per la viabilità

Condividi la notizia!

Si è riunita nella mattinata di ieri, 21 ottobre, nella Sala Consiglio dell’Amministrazione provinciale, l’Assemblea dei sindaci delle Aree Interne, convocata dal presidente Antonio Pompeo, per spiegare le modalità e le tempistiche relative ai finanziamenti del Fondo Complementare destinati alla viabilità di 17 Comuni della Valle di Comino (oltre a Trevi nel Lazio e Filettino che rientrano nell’Area Interna dei Monti Simbruini).

A relazione su quella che il presidente della Provincia ha definito “la prima vera opportunità per il territorio legata al Pnrr, sono stati, oltre a Pompeo, il consigliere provinciale delegato alla Viabilità, Germano Caperna e il dirigente del Settore Viabilità della Provincia di Frosinone, l’ingegner Secondini.

Nelle foto: alcuni momenti dell’Assemblea dei sindaci

Comuni e ripartizione risorse

Acquafondata, Alvito, Atina, Belmonte Castello, Casalvieri, Colle San Magno, Gallinaro, Picinisco, San Biagio Saracinisco, San Donato Valcomino, Sant’Elia Fiumerapido, Settefrati, Terelle, Vallerotonda, Vicalvi, Villa Latina e Viticuso: sono questi i Comuni della provincia di Frosinone destinatari dei finanziamenti ministeriali (Infrastrutture, Sud ed Economia) che assegnano una somma complessiva di 300 milioni di euro per gli anni 2021-2026 a favore delle aree interne, per il miglioramento dell’accessibilità e sicurezza delle strade.

Per i 17 Comuni della Valle la somma stanziata è di 4.162.000 euro così suddivisi: ANNO 2021: 277.000 euro (interventi urgenti che non necessitano di programmazione); ANNO 2022: 694.000 euro; ANNO 2023: 416.000 euro; ANNO 2024: 694.000 euro; ANNO 2025: 1.387.000 euro; ANNO 2026: 694.000 euro.

Ruolo della Provincia e cronoprogramma

La Provincia di Frosinone ha il ruolo di soggetto attuatore con compiti di coordinamento per la programmazione e realizzazione degli interventi. Una volta approvato il piano, dunque, sarà l’Ente di palazzo Jacobucci a trasmetterlo al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e, una volta approvato, sarà sempre la Provincia a comunicare lo stato di avanzamento dei programmi.

Secondo un cronoprogramma così articolato: entro il 31 dicembre 2021 l’approvazione del piano provinciale degli interventi da parte dell’Assemblea dei Sindaci delle Aree Interne; entro il 31 marzo 2022 la Provincia trasmetterà il Piano degli interventi al MIMS; entro il 30 giugno 2022 il MIMS potrà formulare osservazioni al piano provinciale (in assenza di osservazioni il Piano si intenderà autorizzato).

Ogni tre mesi la Provincia invierà comunicazioni sullo stato di avanzamento dei programmi e al 30 marzo 2026 è fissata la data di ultimazione dei lavori. Il prossimo step, dopo l’assemblea informativa di ieri, saranno gli incontri che i singoli Comuni avranno con il Settore Viabilità dell’Ente per individuare gli interventi da inserire nel Piano.

Il presidente Pompeo: «La prima vera opportunità legata al Pnrr che consentirà interventi di messa in sicurezza e manutenzione di numerose strade della valle»

«Una boccata d’ossigeno importante per il nostro territorio, – è il commento del presidente della Provincia e presidente di Upi Lazio, Antonio Pompeo – che, grazie anche al lavoro e all’impegno di Upi, potrà usufruire di cospicue risorse da destinare a interventi sulle strade del territorio valligiano. Ancora più significativo se si pensa che è l’unico fondo per la viabilità provinciale a valere sul Piano complementare del PNRR affidato alle Province, che ne sono i soggetti attuatori, con il compito di convocare l’Assemblea dei sindaci delle aree interne e coordinarne la programmazione degli interventi. Oltre quattro milioni di euro spalmati su sei annualità permetteranno al territorio della Valle di Comino di avere strade nuove e soprattutto sicure. L’auspicio – ha concluso Pompeo – è che questo fondo sia solo il primo passo verso una nuova programmazione dei finanziamenti delle aree interne: il settore della viabilità è senza dubbio una delle priorità che da sempre figura nell’agenda amministrativa di questo Ente e oggi sono orgoglioso di poter annunciare un Piano concreto e definito nel tempo che assicurerà una rete stradale adeguata e uniformata agli standard di sicurezza e innovazione. Ora dobbiamo essere collaborativi, efficienti e veloci per arrivare a dama e investire fino all’ultimo centesimo».

Il commento del consigliere delegato alla Viabilità, Germano Caperna

«Un ringraziamento ai sindaci che oggi sono intervenuti – ha detto a margine dell’Assemblea il consigliere delegato alla Viabilità, Germano Caperna – e che beneficeranno di queste risorse per i loro Comuni. La Provincia si conferma non solo un Ente centrale di collegamento tra i territori e il Governo ma anche un punto di riferimento imprescindibile in questa fase delicata per la progettazione legata alle opportunità rappresentate dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Sempre di più quella Casa dei Comuni che facilita il dialogo interistituzionale e supporta le singole Amministrazioni nel reperimento di fondi necessari per il miglioramento e lo sviluppo di piccole e grandi realtà locali».

Il presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo e il consigliere delegato alla Viabilità, Germano Caperna

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".