Per battere l’Ascoli bisogna essere spietati in zona gol: le scelte di Grosso

Condividi la notizia!

Reduce dal pareggio con il Cosenza, il Frosinone domani sarà impegnato nel match contro l’Ascoli. Una sfida da vincere, ma per farlo c’è bisogno di una squadra più cattiva in zona gol. Contro i lupi della Sila, gli uomini di Grosso sono stati gran parte dei 90’ padroni del gioco, e, specialmente dopo l’1-1 siglato da Novakovich, hanno creato diverse occasioni per vincere la partita, senza però riuscire a trovare il sigillo vincente. Quella di non riuscire a tramutare in rete le numerose palle gol, è una pecca che Ciano e compagni si portano purtroppo dietro da inizio stagione. Finora i giallazzurri hanno siglato 9 gol, ma con altrettanti marcatori diversi. Un dato che sta a testimoniare come a questa squadra manchi un po’ il finalizzatore che può decidere match chiusi o equilibrati. L’assenza di un vero finalizzatore si sente specialmente in casa, quando il Frosinone ha di fronte squadre che tendono più a chiudersi in difesa. Non è un caso, infatti, che le due partite in cui i canarini abbiano fatto più fatica siano proprio le due casalinghe con Perugia e Cittadella, terminate entrambe con 0 gol fatti.

Mister Grosso contro l’Ascoli ha intenzione di tornare ad un Frosinone formato primissime giornate di campionato, con un esterno offensivo in più a scapito di un centrocampista di ruolo. Il modulo sarà il 4-3-3. In porta agirà Ravaglia. La difesa a quattro vedrà Zampano e Cotali sugli esterni, con la coppia centrale formata da Gatti e Szyminski, con quest’ultimo che torna dopo l’affaticamento muscolare che lo ha costretto a saltare la sfida di Cosenza. A centrocampo si prospetta un turno di riposo per Rohden che in settimana si è allenato parzialmente in gruppo a causa di un leggero affaticamento. Al posto dello svedese molto probabilmente agirà Garritano che tornerà così nel ruolo di mezzala. Di fianco all’ex Chievo spazio a Boloca e Ricci, quest’ultimo in vantaggio su Maiello per una maglia da titolare. In panchina Lulic. Il tridente offensivo sarà formato da Zerbin sulla sinistra, da Canotto sulla destra e da Ciano nel mezzo. Pronti a dare un contributo a gara in corso Novakovich e Charpentier.

Condividi la notizia!

Antonio Visca

Giornalista dei quotidiani online "TuNews24.it" e "Frosinone Today", del settimanale "Tu Sport" e del quindicinale "Alé Frosinone". In passato ha collaborato anche con "Radio Day".