Frosinone – Sussidi alle famiglie: istanze fino al 23 ottobre

Condividi la notizia!

Fino a sabato 23 ottobre alle ore 24 sarà possibile presentare le istanze per l’erogazione dei buoni alimentari e dei buoni a sostegno delle spese per le utenze domestiche (acqua, luce, gas, telefonia, rifiuti), quali misure urgenti connesse all’emergenza Covid-19.

Interventi di sostegno economico per le famiglie

L’Amministrazione Ottaviani, mediante l’assessorato ai Servizi sociali coordinato da Massimiliano Tagliaferri, ha infatti rinnovato gli interventi di sostegno economico in favore di famiglie, anche mononucleari, in situazione di contingente indigenza economica derivante dall’emergenza sociosanitaria, con il bando pubblicato a settembre scorso.

Possono presentare istanza per l’accesso ai 230.000 euro di sostegni previsti, i cittadini italiani e i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea, con regolare Permesso di soggiorno in corso di validità, in possesso dei seguenti requisiti: residenza nel Comune di Frosinone; essere in carico ai Servizi Sociali ovvero trovarsi in una situazione di bisogno a causa e per effetto dell’applicazione delle norme relative al contenimento della epidemia da Covid-19, previa autocertificazione che ne attesti lo stato; avere un ISEE (ordinario, corrente ovvero “minori” in caso di figli di minore età all’interno del nucleo familiare ) di valore uguale o inferiore a 13 mila euro.

L’ammissione al beneficio

In caso di famiglie beneficiarie, nel mese di agosto 2021, di Reddito di cittadinanza; Reddito di emergenza; indennità in favore dei lavoratori stagionali o a tempo determinato del turismo, dei lavoratori dello spettacolo, dello sport e dei lavoratori intermittenti ed occasionali; ulteriori indennità connesse ad attività lavorative da specificare nell’apposito modello di domanda.

L’ammissione al beneficio è condizionata alla verifica dello stato di bisogno da parte dei Servizi Sociali competenti. Tutte le domande ammesse saranno sottoposte al controllo dell’Autorità giudiziaria e dei soggetti istituzionalmente preposti allo scopo per il controllo della veridicità di quanto autocertificato.

Il voucher alimentare

Il voucher alimentare, riconosciuto nella forma del buono spesa elettronico e spendibile esclusivamente presso gli operatori economici allo scopo accreditati, non potrà essere utilizzato per l’acquisto di alcolici e superalcolici, alimenti e prodotti per animali, arredi e corredi per la casa, tabacchi, ricariche telefoniche, giochi e lotterie.

Ciascun nucleo familiare, come precedentemente individuato, esclusivamente su richiesta, potrà, inoltre, beneficiare, una tantum, di un Buono a sostegno delle spese per il pagamento delle utenze domestiche (acqua, luce, gas, telefonia, rifiuti).

Si precisa che le utenze per le quali si richiede il contributo una tantum devono essere intestate al richiedente e devono essere riferite a pagamenti effettuati nei mesi di luglio/agosto 2021. Le ricevute dovranno essere allegate in copia alla domanda.

Come fare domanda

Gli interessati dovranno presentare l’istanza in formato elettronico mediante la piattaforma informatica messa a disposizione dal Comune di Frosinone raggiungibile dal Sito istituzionale www.comune.frosinone.it o collegandosi direttamente al seguente link per i cittadini: https://voucher.sicare.it/sicare/buonispesa_login.php.

Per informazioni, è possibile contattare i seguenti numeri: 0775/2656460 e 348/5521043, dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 12 e il lunedì e il mercoledì anche dalle 15.30 alle 16.30.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".