Veroli – Andrea Iaboni passa il testimone assessorile ad Alessandra Cretaro

Condividi la notizia!

Avvicendamento all’interno della lista civica Idea Comune con il turn over in Giunta. Durante la seduta consiliare che è apparsa una sorta di ‘pianto greco’ chiamato a far parte del Consiglio Massimiliano Leo e non già Denis Campoli come si voleva inizialmente

di Egidio Cerelli

Sembrava il canto del Resta con noi Signore la sera, quello che proponeva il consigliere di opposizione e quello di maggioranza. Tant’è che possiamo scrivere che gli intervenuti, rivolgendosi ad Andrea Iaboni hanno intonato… ”Resta con noi Andrea stasera e non ci lasciar”. E’ proprio vero che quando uno sparisce dalla circolazione diventa quasi sempre un piccolo eroe. Così il tanto discusso assessore al Commercio che aveva trovato oppositori anche per la querelle del mercato settimanale, lascia per il turn over già deciso il giorno della sua ‘incoronazione’ . Lo hanno fatto emozionare nella sala consiliare trasferitasi presso l’aula magna dell’ex Convitto comunale. Ha lasciato il testimone al Alessandra Cretaro, leggiadra giovine sposa, la quale sapeva già da qualche giorno della sua nuova avventura. Tant’è che aveva lei stessa, come da regolamento, lasciato il posto dimettendosi a Massimiliano Leo. Anche lui della lista civica Idea Comune.

Il saluto di commiato dell’assessore al Commercio Iaboni

“Sono trascorsi già due anni da quel 20 giugno 2019 quando sono stato nominato assessore della nuova Giunta comunale guidata dall’attuale sindaco Simone Cretaro e, nel rispetto degli accordi presi, è giunto il momento dei saluti – il commiato di Andrea Iaboni – È stata un’esperienza gratificante e difficile al tempo stesso, resa ancor più difficile dall’evento pandemico, scoppiato dopo circa 9 mesi dalla nomina e che purtroppo ancora condiziona l’azione amministrativa.
In questi due anni ho affrontato diversi problemi, e per alcuni di essi avrei voluto trovare soluzioni definitive, ma ho sempre cercato di fronteggiarli mettendo in campo, tenacia, impegno e serietà. Ho cercato di prendere decisioni sempre secondo coscienza mettendo al primo posto il bene comune, basando la mia attività sul rispetto delle persone e delle idee altrui, sul confronto e la condivisione.

Ringrazio il sindaco Simone Cretaro per la fiducia accordatami; ringrazio i colleghi assessori con cui ho condiviso la quotidianità del lavoro sul campo, speranze, preoccupazioni, visioni e attese; ringrazio tutti i consiglieri, di maggioranza e di minoranza, con cui con umiltà e correttezza ho cercato sempre di creare rapporti collaborativi; ringrazio i dipendenti comunali, i funzionari, la segretaria comunale, e il corpo di Polizia Municipale, tutti mi hanno offerto disponibilità e collaborazione e tutti con dedizione, esperienza e rispetto delle istituzioni svolgono il proprio lavoro e sono risorsa per la nostra Comunità.
Ringrazio tutti i componenti della lista civica “Idea Comune”, e ad Alessandra Cretaro va un mio sincero augurio di buon lavoro!”.


Il ‘pianto greco’ dei capigruppo

Ogni capogruppo delle liste sia di maggioranza che di minoranza si è esibito in una sorta di pianto greco dove soprattutto le donne, dette ‘prefiche’ venivano pagate perché piangessero e si lamentassero insistentemente lodando il defunto del caso. Questo è apparso durante l’assise consiliare. Suvvia se è turn over previsto perché tanto ‘lugubre’ pianto che porta ‘sfiga’?
Non è stata di meno la presidente del Consiglio Cristina Verro la quale ha ricordato al popolo presente che ‘la politica ha bisogno di persone disposte a mettersi al servizio della collettività. Mi auguro che il contributo del dottor Iaboni continui ad essere una risorsa per Veroli oltre il ruolo di amministratore”.


Entra in scena Francesca Cerquozzi

La delegata alla Cultura è andata oltre, augurando con un ‘in bocca al lupo alla mia amica Alessandra Cretaro per la sua nomina ad assessore avvenuta nella giornata di ieri.
Alessandra lo merita per la passione, l’entusiasmo e la competenza che ci ha messo fin qui. La sua è una scelta politica, meritata sul campo che va oltre le quote rosa e gli adempimenti di legge. Nella nostra giunta le donne superano gli uomini e guidano deleghe centrali per il Comune, un bell’esempio per tutti.
Sí, siamo una grande squadra che guarda al futuro con una visione della città che parla di crescita e di sviluppo sostenibile.
Buon lavoro a Massimiliano Leo neo consigliere comunale, anche lui espressione di quella società civile che mette a disposizione della città il proprio tempo e le proprie passioni.
E grazie ad Andrea Iaboni che ha guidato in questi anni un assessorato difficile soprattutto nel periodo dell’emergenza sanitaria.
La sua dedizione al lavoro e la sua professionalità saranno sicuramente valorizzate nella nostra grande squadra”.

Quindi si riparte con la nuova Giunta e con un neo consigliere, mentre dopo il ‘piagnistei’ di Lombardi e delle opposizioni ci si è lasciati con qualche lacrima di ‘dolore’ e con qualcuna di speranza per il futuro. Il sindaco è uscito un po’ fuori dal seminato o, se volete, dal coro, spiegando l’intervento per gli alberi e per la strada per San Leucio che ora è un vero bijou. Cosa questa molto più interessante rispetto agli elogi per fortuna non post mortem di chi è andato via. Non servono né demagogia e nemmeno diplomazia populistica ma i fatti da parte di un amministratore. Da settembre comincia una nuova vita amministrativa con gli strascichi in maggioranza dei vari rumors in vista delle provinciali e delle amministrative. Tra qualche giorno anche noi andiamo in vacanza dopo la grande fatica organizzativa per quel ‘Premio Veroli alla memoria’ che ha raccolto un grande successo non solo a Veroli o in provincia ma in tutta Italia. Grazie Veroli ed a quanti hanno collaborato per la riuscita dell’evento.

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.