Frosinone: 20 unità per le manutenzioni con il Reddito di cittadinanza

Condividi la notizia!

La Giunta Ottaviani ha approvato le schede progettuali per “ValoreComune”, che identifica i Progetti Utili alla Collettività (PUC) nell’ambito del Reddito di Cittadinanza. Mediante l’assessorato al Welfare coordinato da Massimiliano Tagliaferri, sono state infatti approvate le specifiche documentazioni per l’attivazione dell’iniziativa.

Un’iniziativa sociale e formativa

In coerenza, infatti, con le competenze professionali del beneficiario del Reddito di cittadinanza e con quelle acquisite in ambito formale e informale, oltre che in base agli interessi e alle propensioni emerse nel corso del colloquio sostenuto presso il centro per l’impiego ovvero presso i servizi sociali dei Comuni, il beneficiario è tenuto ad offrire nell’ambito del Patto per il lavoro e del Patto per l’inclusione sociale la propria disponibilità per la partecipazione a progetti a titolarità dei comuni, utili alla collettività, in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni, da svolgere presso il medesimo Comune di residenza, mettendo a disposizione un numero di ore compatibile con le altre attività del beneficiario e comunque non inferiore ad otto ore settimanali, aumentabili fino ad un numero massimo di sedici ore complessive settimanali con il consenso di entrambe le parti.

A tale scopo, il centro per l’impiego e il servizio sociale comunale, ciascuno per le proprie competenze, hanno avviato le attività di presa in carico, verificando i componenti tenuti agli obblighi, rilevando per ciascuno di essi le eventuali competenze professionali, gli interessi e le propensioni emerse nel corso dei colloqui.

I progetti

In particolare, i servizi dell’Amministrazione comunale hanno predisposto tre progetti. Il Settore Servizi alla Persona, Servizi Sociali – Servizi Demografici è titolare del Progetto “Ricerca d’archivio smistamento posta”, dalle finalità civiche e di utilità sociale; il Settore Affari Generali, ha redatto il Progetto “Accettazione protocollo in entrata – informazioni al cittadino”, con le medesime finalità; il Settore Servizi Tecnici è invece promotore del Progetto “S.O.S. S.U.E. Frosinone”, dalle finalità civiche.

La partecipazione è limitata ad un solo componente per nucleo tra i beneficiari di Reddito di cittadinanza. Le schede saranno caricate, a cura del Responsabile PUC, nella apposita sezione della piattaforma dedicata al programma del Rdc del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Sarà cura del Centro per l’impiego e del Servizio sociale comunale, ciascuno per i nuclei di competenza, procedere con l’assegnazione dei beneficiari al progetto identificato in fase di presa in carico e valutazione. Sarà quindi indicata, da parte del responsabile dei singoli progetti, la figura del coordinatore comunale ovvero del tutor che affiancherà i soggetti inseriti all’interno dei programmi.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".