Boville Ernica – Acea Ato 5, il Comune pronto a costituirsi in giudizio

Condividi la notizia!

L’annuncio tramite un comunicato stampa che porta la data del 31 maggio: due giorni dopo la lettera (la terza in ordine di tempo) della consigliera Marta Diana (lista civica Uniti per Boville)

di Egidio Cerelli

Dopo l’ultima lettera inviata al sindaco, all’organo esecutivo ed ai consiglieri di minoranza arriva il comunicato del sindaco Perciballi, in merito alla querelle Acea Ato 5.
Questo il titolo del comunicato (che su Facebook ha avuto due condivisioni: quella del vicesindaco e dell’assessore al Bilancio): “Inchiesta Acea, Comune pronto a costituirsi in giudizio”. La data è quella del 31 di maggio, vale a dire due giorni dopo la lettera della consigliera comunale di opposizione Marta Diana.


Il testo del comunicato del sindaco

La decisione del sindaco Perciballi dopo aver letto le carte: “Siamo parte lesa. Se si arriverà a un processo difenderemo i cittadini in tutte le sedi opportune e chiederemo i danni”.
Il tempo di leggere le carte, poi la decisione. Presa senza indugio dal sindaco Enzo Perciballi: “Se i capi di imputazione che la Procura di Frosinone contesta alle varie gestioni di Acea verranno confermati daranno inizio a un processo, il nostro Comune si costituirà parte civile per tutelare gli interessi dei cittadini in tutte le sedi opportune”.
Spiega il primo cittadino: “E’ la stessa Procura, nella richiesta di rinvio a giudizio, a indicare fra le parti lese l’Autorità d’ambito e gli 86 Comuni che ne fanno parte, fra cui ovviamente quello di Boville Ernica. Gli atti mi sono stati notificati venerdì 28 maggio dopo le 16 nella mia qualità di sindaco, proprio perché il Comune di Boville Ernica è parte offesa. Non spetta a noi entrare nel dettaglio delle indagini perché la competenza è della Magistratura, di cui rispettiamo il lavoro e le prerogative. Possiamo solo dire che l’inchiesta riguarda bilanci e altre situazioni che partono dai primi anni del Duemila e arrivano fino all’anno 2017”.
“Il 26 ottobre 2021 alle ore 15 è fissata davanti al Gup l’udienza in cui verrà deciso il rinvio a giudizio o l’archiviazione. Va da sé che abbiamo tutto il tempo per decidere come meglio agire, fermo restando che il Comune di Boville Ernica si costituirà Parte Civile in tutte le sedi in cui sarà consentito, perché abbiamo il dovere di tutelare gli interessi dei nostri concittadini”.
“Sempre a tutela dei cittadini – conclude Perciballi – sin dal giugno 2018, data di insediamento di quest’Amministrazione, abbiamo fatto valere i nostri diritti e ottenuto numerosi interventi che hanno migliorato la qualità dell’erogazione del servizio. E continueremo a rappresentarli e tutelarli finché avremo l’onere e l’onore di poterlo fare”.

Il comunicato di Marta Diana

Ma che cosa aveva scritto per diverse volte la consigliera di Uniti per Boville? E a chi l’aveva inviato l’ultima missiva?

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.