Boville Ernica – Risparmio sulla bolletta elettrica

Condividi la notizia!

Per il sindaco, Enzo Perciballi non si spreca ma c’è il risparmio dell’80%. Diverse la parabole luminose rimosse e sostituite da altre con tecnologia a risparmio energetico nelle zone di Torretta, Ponticelli e Pozzo Papa, Colle Piscioso e Colle San Paolo, il centro storico, un tratto di via Monte di Fico, Madonna delle Grazie, San Lucio fino al bivio per Cento Colonne

di Egidio Cerelli

Dopo aver precisato che quando è stato eletto il sindaco ha trovato sul territorio lampioni spenti ora passa all’attacco con il suo ‘Fiat lux’. Lo fa con un pizzico di orgoglio ma anche con qualche strascico di vis polemica che non guasta in una delle prime fideiussoni concesse al neo addetto stampa.

 Il quale evidenzia che trenta watt di energia elettrica consumata a fronte dei 150 che era necessario impiegare in precedenza per ogni lampione della pubblica illuminazione. Con un abbattimento dell’80 per cento sui consumi.

Efficientamento energetico

Continua così l’azione di efficientamento energetico su tutto il territorio di Boville Ernica, ad opera dell’Amministrazione capitanata  dal sindaco Enzo Perciballi. Questa la sua prima frizzantina dichiarazione.

“Abbiamo cominciato la nostra avventura amministrativa nel giugno 2018 trovando i lampioni spenti. Dopo meno di tre anni possiamo dire, con orgoglio, non soltanto di averli riaccesi ma che oggi siamo anche in grado di risparmiare sulla bolletta della corrente elettrica comunale”.

Ed è ancora lui a fare il punto sullo stato dell’arte riguardo la rete della pubblica illuminazione .

Ed ecco il percorso di efficentamento energetico

“Continua il nostro  percorso di efficientamento energetico intrapreso da quest’Amministrazione – spiega il dottor Perciballi – Riguarda uno degli argomenti più importanti del programma che abbiamo presentato ai cittadini nel 2018 e che stiamo onorando perché, con determinazione e impegno, in tre anni siamo riusciti ad abbattere circa l’80 per cento dei costi sui consumi. E questo, oltre che risparmio di denaro pubblico, significa anche meno dispersione e meno inquinamento”.

Questa la mappa degli interventi

“Senza contare i lavori di ammodernamento già fatti dall’inizio della consiliatura a oggi, questa  sommariamente la mappa dei lavori di sostituzione delle parabole eseguiti in questi ultimi giorni che anticipano altri  interventi che verranno effettuati a breve. Sono moltissime le parabole luminose rimosse e sostituite da altre con tecnologia a risparmio energetico – conclude Perciballi –. Gli interventi hanno riguardato le zone di Torretta, Ponticelli e Pozzo Papa. Completati anche alcuni tratti a Colle Piscioso e Colle San Paolo, lungo le strade principali. Ma anche il centro storico, un tratto di via Monte di Fico, Madonna delle Grazie, San Lucio fino al bivio per Cento Colonne. Nell’immediato avremo altri interventi a Scopellette e Forcella”.

Sono finite quindi tutte le diatribe che anni fa erano nate proprio per lampioni accesi e tanti altri spenti. Sembrava di essere tornati indietro negli anni quando se in tasca c’era una certa tessera avevi il lampione sotto casa acceso diversamente dovevi far ricorso ai flambeaux.

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.