Serie B – Frosinone, finalmente i tre punti: Pisa sconfitto 3-1

Condividi la notizia!

Sotto la piaggia battente dello “Stirpe” il Frosinone finalmente ritrova la vittoria. Il 3-1 con il Pisa regala tre punti fondamentali nella corsa salvezza.

Tra le fila canarine Grosso sorprende tutti accantonando il 4-3-3 in favore del 3-5-2. In difesa torna Capuano, mentre in avanti Novakovich agisce in appoggio a Parzyszek. Il Pisa si affida, invece, alla classe dell’ex Gucher nel ruolo di trequartista, con Marconi e Sibilli a far coppia in attacco. In avvio di gara giallazzurri subito pericolosi con un inserimento di Mattia Vitale che costringe il portiere ospite Gori ad avventurarsi fuori dall’area di competenza per chiudere la porta all’ex Spal. Il Frosinone spinge sull’acceleratore e al minuto 22 trova il vantaggio: Zampano spinge sulla destra e crossa verso D’Elia che dalla linea di fondo appoggia all’indietro per Parzyszek, il polacco stoppa di petto e trafigge Gori con un mancino angolato. Neanche il tempo di esultare, però, che il Pisa trova il pareggio con Marconi. L’ariete nerazzurro è fortunato nel deviare in rete il tentativo in mischia di Mazzitelli sugli sviluppi di una punizione calciata da Gucher. La squadra di Grosso cerca subito di riportarsi avanti, ma il destro incrociato di Novakovich non inquadra lo specchio della porta. È molto ispirato Parzyszek che, tra il 40′ e il 42′, colleziona due buone occasioni di testa. Si va così all’intervallo sull’1-1.

La ripresa vede i toscani maggiormente propositivi, al 51′ Marconi ci prova in rovesciata senza inquadrare la porta. Al 61′ ghiotta occasione per Gucher che approfitta di un’incomprensione tra Brighenti e Szyminski per presentarsi a tu per tu con Bardi. Il portiere livornese ipnotizza però l’Austrociociaro e riesce a deviare la sua conclusione. Al 73′ Tribuzzi, subentrato sul finire del primo tempo all’infortunato D’Elia, crossa in mezzo per Parzyszek, la cui girata aerea si spegne a lato. È il preludio al gol del “Leone” che arriva tre minuti più tardi: punizione di Maiello dalla destra, Capuano stacca alla perfezione e trafigge Gori, beffato dalla sfera che gli passa sotto le gambe. Allo scoccare del novantesimo bella triangolazione tra Novakovich e Kastanos, con l’americano che entra in area ma viene atterrato da Benedetti. L’arbitro Meraviglia assegna il calcio di rigore che Maiello trasforma con grande freddezza. Finisce 3-1 allo “Stirpe”, il Frosinone ritrova la vittoria casalinga a distanza di cinque mesi e compie un passo importante verso la salvezza.

FROSINONE-PISA 3-1 (1-1)

Frosinone (3-5-2): Bardi; Brighenti, Szyminski, Capuano; Zampano (88′ Ariaudo), Rohdén (58′ Gori), Maiello, M. Vitale (58′ Kastanos), D’Elia (34′ Tribuzzi); Parzyszek (88′ Iemmello), Novakovich. A disp.: Iacobucci, Marcianò, Millico, Boloca, Carraro, Ciano, Brignola. All.: Fabio Grosso.

Pisa (4-3-1-2): Gori; Birindelli, Caracciolo, Benedetti, Beghetto; Marin (82′ Palombi), De Vitis (70′ Mastinu), Mazzitelli (82′ Marsura); Gucher; Sibilli (64′ Vido), Marconi. A disp.: Perilli, Loria, Pisano, Belli, Siega, Meroni, Quaini, Lisi. All.: Luca D’Angelo.

Arbitro: Francesco Meraviglia della sezione di Pistoia.

Marcatori: 22′ Parzyszek (F), 23′ Marconi (P), 76′ Capuano (F), 90′ rig. Maiello (F).

Note: partita a porte chiuse. Ammoniti: D’Elia, Maiello, Szyminski (F); Benedetti, Mastinu, Birindelli (P). Recuperi: 2′ pt; 4′ st.

Foto: Frosinone Calcio.

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.