Veroli – Deposta una corona al monumento dei caduti

Condividi la notizia!

Davanti a pochi la celebrazione del 76 anniversario della Liberazione dal nazifascismo. Solo pochi intimi causa la pandemia, il sindaco ha ricordato il sacrificio anche dei nostri concittadini morti in guerra per la Patria

di Egidio Cerelli

E’ stato un ricordo per pochi quello del 25 aprile. Il sindaco ha deposto una corona davanti al monumento ai caduti. Al suo fianco il comandante della locale Polizia Municipale, Massimo Belli con una rappresentanza dei Vigili, con il gonfalone, una rappresentanza di carabinieri in congedo, il presidente del Consiglio Cristina Verro i componenti della Giunta, Augusto Simonelli, Emanuele Fiorini, Patrizia Viglianti, la delegata alla cultura Francesca Cerquozzi con a fianco Mauro Buschini, Luca Renzi, i consiglieri comunali Emanuela Cerelli, Maria Laura D’Onorio, Cristiano Papetti e Gianclaudio Diamanti. Presente il presidente della Pro Loco Gianluca Scaccia con a latere gli imprenditori Ezio Pigliacelli e Orlando Bracaglia.

Il saluto del sindaco

Breve anche il saluto del sindaco di fronte a pochi cittadini presenti sparsi sul piazzale antistante il Liceo Scientifico. Prendendo spunto da ciò che aveva detto il presidente della Repubblica ha evidenziato come…”Il difficile momento che stiamo vivendo limita le modalità di celebrazione ma desidero con uguale intensità, in questo 25 aprile, Festa della libertà di tutti gli italiani, ricordare il sacrificio di migliaia di nostri concittadini che hanno lottato nelle fila della Resistenza e combattuto nelle truppe del Corpo Italiano di Liberazione, di quanti furono deportati, internati, sterminati nei campi di concentramento e delle donne e degli uomini di ogni ceto ed estrazione che non hanno fatto mancare il loro sostegno, pagando spesso duramente la loro scelta. Una data che è parte essenziale della nostra storia: è anche per questo che oggi possiamo sentirci liberi. Il nostro impegno è quello di non dimenticare i sacrifici fatti dai nostri concittadini che hanno contribuito anche con la morte alla conquista della libertà”.
Nemmeno la banda era presente alla manifestazione così come nemmeno un corteo è stato composto per l’occasione. Tutto si è concluso nell’arco di una mezz’ora.

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.