Boville Ernica – “Troppe le gare ferme al palo da anni”. L’affondo di Marta Diana

Condividi la notizia!

La consigliera comunale di minoranza Marta Diana riparte e va all’attacco di Perciballi e company. Lo ha comunicato la leader della lista civica Uniti per Boville con una lettera inviata giorni fa negli uffici comunali


di Egidio Cerelli

Marta Diana, consigliere comunale della lista civica Uniti per Boville torna di nuovo alla carica inviando una missiva al sindaco, al segretario comunale ed al responsabile dei servizi per chiedere delucidazioni in merito alle Procedure di gara servizi vari. E ciò perché la consigliera di minoranza segue molto da vicino le vicende amministrative senza assecondare silente perchè va “Tutto bene madama la marchesa”. In questa ultima comunicazione epistolare tocca tutti i vari servizi in prorogatio o comunque in quieto vivere con la complicità degli amministratori e dei funzionari. Questo quanto scaturito dalla lettera scritta l’altro giorno da Marta Diana.
Ma vediamo punto per punto il contenuto di ciò che ‘cavallerizza’ baucana ha appunto scritto e fatto pervenire giorni fa negli uffici comunali ed a diretti cointeressati.

Trasporto scolastico

“Con la presente per comunicarvi di aver notato che finalmente, (dopo avervi fatto osservare che alcune gare d’appalto sono scadute da anni) con Delibera di Giunta 10/2021 è stato fornito atto di indirizzo al Responsabile del Servizio per la predisposizione degli atti per la nuova gara del trasporto scolastico, prorogando ancora con affidamento diretto il servizio per il periodo Marzo – Giugno 2021”
Ed ecco le legittime riflessioni con domande che pone la consigliera di minoranza.
“ Perchè non è stato previsto il mese di Febbraio dal momento che la precedente proroga termina al 31-01-2021?; Vi rendete conto che gli effetti della nuova gara si avranno solamente a partire dal mese di settembre 2021 e quindi 3 anni dopo la naturale scadenza del vecchio contratto d’appalto che, ad onor di verità, aveva durata limitata ad un solo anno scolastico? (alla faccia della libera concorrenza!); possibile che solo il nostro Comune ha questi grossi problemi nel rispettare i termini di legge stabiliti dal Codice degli appalti pubblici?; le numerose e reiterate proroghe tendono a favorire, in qualche modo, la ditta affidataria? (non osiamo nemmeno pensarlo!); è un problema di tempo lavorativo del funzionario incaricato? (se così fosse: perché l’interessata è stata autorizzata, anche quest’anno, a svolgere parte delle ore lavorative settimanali in altro Comune?); è un problema di competenza del responsabile? (premetto che non nutro dubbi sulle capacità dei nostri funzionari)”.

Asilo Nido

“L’ultimo atto pubblicato (determina n. 283/2020) è quello della proroga per il periodo ottobre/dicembre 2020 (inutile rimarcare il fatto che anche in questo caso la gara d’appalto è scaduta da anni!); le domande di cui ai precedenti punti 3, 4, 5 e 6 sono d’obbligo, ma si deve necessariamente aggiungere: la proroga e l’impegno di spesa per il mese di gennaio 2021, visto che dal 7 gennaio l’asilo nido ha ripreso la propria attività?”

Raccolta rifiuti

“Ancora nessuna novità per la nuova gara (scaduto l’appalto da tre anni); in compenso siete riusciti a creare un contenzioso con la ditta Sangalli grazie ad una fantomatica (e forse inopportuna?) lettera del Sindaco (prot. n. 10842 del 19 novembre 2020), di cui si chiede formalmente copia”.

Manutenzione automezzi comunali

“Ovviamente anche in questo caso l’appalto è da tempo scaduto ma, contrariamente alle altre numerose procedure di gara non rinnovate e da anni prorogate alle medesime ditte, non posso evidenziare che dall’insediamento dell’Amministrazione Perciballi i mezzi comunali vengono riparati da una sola ditta (a quale titolo?) che, guarda caso, ha la propria sede a pochi metri di distanza dall’abitazione del Sindaco.
Chiedo formalmente ai responsabili interessati di fornire chiarimenti in merito, visto
che nelle determinazioni di affidamento degli incarichi, sempre alla medesima ditta, nulla si evince in termini di convenienza rispetto alla percentuale di sconto praticato sui pezzi di ricambio e su quella applicata al costo della manodopera dalla impresa già affidataria con gara della manutenzione dei mezzi. La mancata pubblicazione del nuovo bando di gara non è certamente imputabile alla ditta. Incomprensibile questo diverso atteggiamento anche alla luce del mancato rispetto del principio della ‘rotazione’ degli incarichi a favore delle varie autofficine del territorio comunale”.

Conclusioni

“Mi auguro – conclude Marta Diana – che il Segretario Comunale riesca ad “illuminare” il nostro Sindaco ma, francamente, considerato il suo delirio di ‘onnipotenza’, forse è urgente e necessario un… ’miracolo’. Speriamo che anche il Dott. Fulli non sia tentato dalla voglia di “scappare” dal nostro Comune come già accaduto per gli altri validi funzionari andati via di recente”.
Commenti non servono dopo quanto scritto ed evidenziato dalla consigliera della lista civica Uniti per Boville. Uno piccolo piccolo va però fatto: come già per altri delicate situazioni amministrative, è possibile che il sindaco ed i suoi collaboratori devono sopportare senza scendere in duello dialettico per cui ci sovvengono frasi ed aneddoti sfornati da chi è al vertice, non certo come ‘il primus inter pares’…” qui comando io” aggiungendo “ricordatevi che non siamo ancora in campagna elettorale”. Bastano solo questi effimeri e fuori luogo pensieri più adatti a… Salvini che al sindaco baucano? E gli altri consiglieri di opposizione come mai tacciono e non è la prima volta? E quelli di maggioranza? “Noi stiamo con il capo”. Ciao Boville borgo eccelto ma che sta diventando quasi invivibile. Per colpa di chiiiiii?

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.