Basket – Pesante passo falso della Virtus Cassino sul parquet della Virtus Arechi Salerno

Condividi la notizia!

I campani vincono con il risultato di 88-72

Virtus Arechi Salerno – BPC Virtus Cassino 88-72 (22-18, 19-16, 26-16, 21-22)


Virtus Arechi Salerno: Lorenzo Tortù 23 (6/17, 0/5), Antonio De Fabritiis 17 (5/6, 1/5), Antonio Gallo 15 (3/4, 3/3), Marco Rossi 10 (2/2, 2/5), Marco Cardillo 9 (0/3, 3/4), Massimo Rezzano 7 (0/0, 2/7), Andrea Valentini 6 (2/3, 0/0), Marco Mennella 1 (0/1, 0/2), Ernesto Beatrice 0 (0/0, 0/1), Emanuele Caiazza 0 (0/0, 0/1), Antonio Pio D’amico 0 (0/0, 0/0), Marco Venga 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 24 – Rimbalzi: 42 14 + 28 (Lorenzo Tortù 10) – Assist: 15 (Antonio De Fabritiis, Antonio Gallo, Marco Cardillo 3)
BPC Virtus Cassino: Njegos Visnjic 20 (7/10, 1/1), Federico Lestini 15 (4/6, 1/11), Kevin Cusenza 14 (7/11, 0/1), Daniele Grilli 13 (2/4, 2/8), Simone Rischia 5 (1/2, 1/5), Matteo Fioravanti 3 (0/3, 1/2), Michael Teghini 2 (1/4, 0/1), Stefano Rubinetti 0 (0/0, 0/0), Marco Gambelli 0 (0/0, 0/0), Matteo Rinaldi 0 (0/0, 0/0), Milan Manojlovic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 12 – Rimbalzi: 36 8 + 28 (Njegos Visnjic 13) – Assist: 14 (Daniele Grilli 7)

Si consuma sul parquet della Virtus Arechi Salerno, la quinta sconfitta stagionale della BPC Virtus Cassino, che al PalaSport di Capriglia, cede il passo alla formazione campana con il risultato di 88-72.


Una partita che lascia l’amaro in bocca alla squadra di coach Vettese, colpevole di aver sprecato una grande occasione di occupare in solitaria la seconda posizione in classifica.
Opportunità, invece, ottimamente sfruttata dalla Virtus Arechi Salerno, che, aldilà di non esser riuscita a ribaltare la differenza canestri rimasta a favore della Virtus Cassino nello scontro diretto, sale così al secondo posto, dopo la sconfitta di Formia al PalaSojourner contro la Real Sebastiani Rieti e in attesa del recupero del match tra Luiss Roma e Avellino.
Salerno, che conduce una partita sempre in controllo dei padroni di casa, con Cassino che resta incollata alla partita solo fino all’intervallo lungo sul 41-34.


Nel secondo tempo, i blaugrana, infatti, guidati da De Fabriitis, Tortù, Rossi e Gallo, piazzano nel terzo periodo un 26-16 mortifero che non lascia scampo a Grilli e compagni, che nel quarto ed ultimo quarto, cercano di limitare i danni riuscendo perlomeno a mantenere la differenza canestri.
Alla Virtus, non bastano i 15 di Lestini, i 14 Cusenza e i 20 Visnjic, ad impensierire in maniera decisiva gli avversari. Troppo pesanti, per gli ospiti, le prestazioni negative di Teghini, Fioravanti e Rischia, che chiudono la gara con sole 10 realizzazioni dal campo. Decisamente negative anche le percentuali dal campo: 6/29 da 3 punti di squadra e 3/19, in particolare, dei migliori realizzatori virtussini, Lestini e Grilli. Dati statistici, questi, che hanno, senza dubbio, segnato in maniera importante, in negativo, la performance della formazione di punta della città martire.
Pessima, infine, anche la prestazione a livello difensivo, con la Virtus che concede al termine dell’incontro ben 88 punti agli avversari, decisamente in antitesi rispetto alla quota di 60 punti subiti delle precedenti uscite vincenti dei ragazzi cassinati.
Al termine del match, nessuna dichiarazione è stata rilasciata da alcun elemento del roster, dello staff tecnico e della dirigenza rossoblù.
Prossimo incontro per il club del presidente e direttore sportivo, Leonardo Manzari, tra le mura amiche del PalaVirtus, il prossimo fine settimana contro la Luiss Roma.

Condividi la notizia!

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE