Serie B – Frosinone, fuori casa è tutta un’altra musica: Brescia ko 1-2

Condividi la notizia!

Il Frosinone rialza la testa dopo le due sconfitte di fila con Monza e Cosenza. I giallazzurri sbancano il “Rigamonti” grazie alle reti di Zampano e Parzyszek, inframezzate dal momentaneo pareggio lombardo firmato Torregrossa.

L’incontro è preceduto da un minuto di raccoglimento in onore di Diego Armando Maradona e, forse per ricordarlo, Torregrossa segna un gol di pugno a Bardi al minuto 14. Il guardalinee non se ne accorge, ma l’arbitro Giua sì e annulla, ammonendo il numero 11 bresciano. Al 22′ brutta tegola per Nesta che perde Ariaudo a causa di un problema al polpaccio, al suo posto entra Szyminski. La squadra ciociara macina gioco e al 26′ trova il vantaggio con un cross a rientrare di Zampano che sorprende Joronen e finisce nel sacco. Sette minuti dopo, però, il Brescia agguanta il pari con Torregrossa che sugli sviluppi di un angolo fredda Bardi con l’aiuto della traversa.

Nella ripresa le due squadre rispondono colpo su colpo, la svolta arriva al 67′ quando Bjarnason, entrato quattro minuti prima e subito ammonito, riceve il secondo giallo per un fallo a metà campo. Nesta mette l’artiglieria pesante inserendo Ciano e Parzyszek che all’84’ confezionano il gol vittoria: dopo una punizione calciata male dall’ex Cesena, Zampano crossa in mezzo per lo stesso Ciano che schiaccia di testa, Joronen respinge come può ma deve arrendersi al tap-in di Parzyszek. Prima rete in maglia canarina per il polacco arrivato due mesi fa dal Piast Gliwice che consegna tre punti di platino ai suoi. Salgono a tre le vittorie in campionato lontano dallo “Stirpe”, dove sabato arriverà il Chievo.

BRESCIA-FROSINONE 1-2 (1-1)

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Matjeu, Chancellor, Verzeni (75′ Martella); Dessena, Lobojoko (75′ Van de Looi), Jagiello (63′ Bjarnason); Zmhral; Aye (63′ Ragusa), Torregrossa. A disp.: Kotnik, Spalek, Ghezzi. All.: Diego López.

Frosinone (3-4-1-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo (22’ Szyminski), Curado; Salvi, Maiello, Kastanos, Zampano; Rohdén (73′ Ciano); Novakovich (73′ Parzyszek), Dionisi (87′ Carraro). A disp.: Iacobucci, Marcianò, Boloca, Beghetto, Tribuzzi, Vitale, Giordani. All.: Alessandro Nesta.

Arbitro: Antonio Giua della sezione di Olbia.

Marcatori: 26′ Zampano, 33′ Torregrossa, 84′ Parzyszek.

Note: partita a porte chiuse; osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Diego Armando Maradona. Ammoniti: Torregrossa, Chancellor, Bjarnason, Dessena (B); Szyminski, Parzyszek (F). Recuperi: 1’ pt, 4’ st.

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.