Ambiente – Unindustria, CGIL, Cisl, Uil e Ugl: “Bene il rilascio delle competenze a livello regionale”

Condividi la notizia!

La decisione della Regione di riportare dalle Province alla Regione stessa la competenza sul rilascio delle Autorizzazioni Integrate Ambientali (AIA) rappresenta un passaggio condivisibile e fortemente auspicato da Unindustria, CGIL, Cisl, Uil e Ugl  che, già nel mese di dicembre del 2019, avevano evidenziato, in una lettera congiunta al Presidente Nicola Zingaretti, le forti criticità legate allo stallo dei procedimenti amministrativi legati al rinnovo di queste autorizzazioni, chiedendo misure risolutive in tal senso, anche al fine di rendere chiaro ed operativo il quadro delle competenze e delle risorse collegate.

La procedura da parte della Regione Lazio

La Regione si era già mossa in questa direzione, definendo, con la Legge di stabilità 2020, una procedura snella ed una gestione accentrata di alcuni iter autorizzativi e l’auspicio, anche alla luce di questa nuova ed importante decisione, è che si riesca a restituire un quadro di sempre maggiore certezza alle imprese.

D’altra parte, affinché gli investimenti da parte delle aziende si concretizzino, è necessario che alla base si possa garantire una pianificazione consapevole ed una tempistica certa. Condizioni che potranno sicuramente sostenere il consolidamento e lo sviluppo del sistema produttivo della provincia di Frosinone, rafforzando attrattività e competitività del nostro territorio.

Altro aspetto positivo è che l’alleggerimento dai procedimenti sulle AIA di cui beneficeranno le Province consentirà a queste ultime di dedicarsi maggiormente alle altre autorizzazioni ambientali di loro competenza, come le Autorizzazioni Uniche Ambientali (AUA), altrettanto fondamentali per gli obiettivi sopra delineati, nella consapevolezza che solo allineando i tempi dell’azione amministrativa con quelli richiesti dalla necessità di sviluppo e innovazione delle imprese si potrà garantire quella transizione verde delle attività produttive capace di contemperare l’imprescindibile sviluppo con la salvaguardia dell’ambiente e dei livelli occupazionali.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".