Piano urbano della mobilità sostenibile, tavoli tecnici in videoconferenza

Condividi la notizia!

Proseguono i tavoli tecnici, in videoconferenza, voluti dall’amministrazione Ottaviani, mediante l’assessorato alla polizia locale coordinato da Nohemy Graziani con il comandante Donato Mauro, a cui stanno partecipando i portatori di interesse del territorio, al fine di esprimere indicazioni e proposte che concorreranno a definire obiettivi e indirizzi strategici della mobilità sostenibile del Comune, che saranno inclusi nel Pums – piano urbano della mobilità sostenibile.

Nei giorni scorsi, si sono tenuti infatti i focus group aventi per oggetto il tema della mobilità delle persone con disabilità e degli studenti. In quest’ultimo caso, l’incontro è avvenuto con i rappresentanti di diversi istituti scolastici: erano presenti l’IIS Bragaglia, Liceo Maccari e Liceo Turriziani, e Brunelleschi, frequentati da studenti sia residenti nel capoluogo sia in tutto il circondario provinciale. Hanno partecipato anche il consigliere comunale Claudio Caparrelli, il dirigente comunale Antonio Loreto e il capitano della Polizia Municipale Alfredo Leo.

noemi graziani polo civico
Nohemy Graziani, assessore del Polo Civico

L’intervento

Il Pums rientra nell’ambito delle iniziative dell’amministrazione Ottaviani per la pianificazione del sistema della mobilità territoriale in un’ottica green e partecipativa – ha dichiarato l’assessore Nohemy Graziani – Tra i temi toccati dal Piano, non potevano mancare quelli inerenti al trasporto scolastico e all’accessibilità delle persone diversamente abili. Questo Piano mette al centro la persona e la mobilità individuale che rappresenta un diritto fondamentale per tutti: è importante, dunque, proseguire nella progettazione e nella pianificazione di questo strumento, in funzione delle esigenze di ogni cittadino. L’amministrazione, mediante i tavoli tecnici, sta coinvolgendo tutti i portatori di interesse del territorio, proprio allo scopo di trovare una sintesi efficace tra le varie proposte e raggiugere i traguardi di sostenibilità ambientale, sociale ed economica”.

Gli obiettivi

Diversi gli spunti emersi nel corso del confronto: dalla maggiore integrazione tra i mezzi di trasporto disponibili, mediante, anche, l’introduzione di un biglietto unico per l’accesso su Cotral e sul trasporto pubblico locale, permettendo l’accesso alla zona ZTL solo a mezzi pubblici e autorizzati. Nel corso dell’iniziativa, sono state avanzate anche le ipotesi di attivare un servizio Noleggio Con Conducente o di car pooling dai comuni più distanti, valorizzando modalità alternative di mobilità collettiva (come, ad esempio, il Piedibus e l’utilizzo delle due ruote su piste ciclabili).

Al tavolo tecnico convocato sul tema delle esigenze delle persone diversamente abili, hanno partecipato Nicola Londino (Unione Italiana Ciechi), Luigi Scilinguo (Anmic), Annalisa Bracaglia (Diaconia) e il consigliere comunale Thaira Mangiapelo. I suggerimenti degli stakeholder hanno riguardato gli scivoli di accesso, l’installazione di pedane sui mezzi pubblici, la presenza di semafori “acustici”, l’incentivazione del trasporto elettrico (motocarrozzette). Si è parlato anche di arredo urbano, bike e car sharing, oltre alle attività da intraprendere nell’ambito della sensibilizzazione e dell’abbattimento di barriere architettoniche.
Il Pums, redatto dalla società specializzata Leganet con il coordinamento del settore comunale della polizia locale e il contributo dei settori della mobilità, dell’ufficio tecnico e urbanistico, si propone di migliorare l’accessibilità delle persone alle aree urbane attraverso sistemi di trasporto sostenibili ed efficaci.

Per raggiungere tale scopo, il Pums mette al centro le persone e le loro esigenze: tra le modalità attivate per raccogliere quanti più spunti possibile, prima del vaglio del Piano da parte del consiglio comunale, appare il questionario presente nella sezione Mobilità sostenibile del sito istituzionale del Comune di Frosinone (https://www.comune.frosinone.it/pagina393_mobilit-sostenibile.html), aperto al contributo e ai suggerimenti di tutti i cittadini.

Condividi la notizia!

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE