Anagni: l’autista gli impedisce di salire sul bus perché senza biglietto. Lui lo aggredisce e danneggia il pullman

Condividi la notizia!

Resistenza e lesioni a incaricato di pubblico servizio e danneggiamento di mezzo adibito al trasporto pubblico. Con queste accuse un 28enne del Cile, residente nel circondario, è stato denunciato a piede libero dai carabinieri della Compagnia di Anagni.

L’uomo, infatti, ha aggredito l’autista di una società che gestisce il trasporto pubblico di Anagni, presso il capolinea della stazione ferroviaria, perché gli aveva vietato di salire sull’autobus in quanto sprovvisto di biglietto. Il cileno ha anche danneggiato parte del mezzo di trasporto pubblico.

Controlli anti-Covid

I militari della Compagnia di Anagni, in tutte le articolazioni operative, al fine di garantire il rispetto delle norme anti-Covid, hanno potenziato i controlli nelle aree maggiormente frequentate nelle ore serali e notturne verificando l’osservanza del distanziamento sociale sia nei locali pubblici che nei luoghi all’aperto ed il corretto utilizzo della mascherina.

Nel corso dell’attività hanno identificato 89 persone, controllato 75 veicoli e contestato 5 violazioni al Codice della strada.

Condividi la notizia!