Serie B – Allo Spezia il primo atto, Frosinone sconfitto allo “Stirpe”

Condividi la notizia!

Lo Spezia espugna lo “Stirpe” e compie un passo importante verso la conquista della Serie A. Decide la sfida la rete di Gyasi al 24′ del primo tempo.

Il tecnico canarino Nesta sostituisce in mediana lo squalificato Haas con Gori, in avanti di Dionisi vince il ballottaggio con Ciano per affiancare l’americano Novakovich. Risponde Italiano con il tridente pesante composto da Nzola, Galabinov e Gyasi. Proprio l’attaccante italo-ghanese si rende pericoloso al 10′ con un colpo di testa in tuffo su cross di Ferrer che termina di poco alto. Al 19′ replica il Frosinone con un lancio lungo di Ariaudo che beffa Ferrer e pesca Dionisi sulla sinistra, l’attaccante giallazzurro si invola verso la porta di Scuffet ma sul più bello viene rimontato dal terzino spagnolo. Sul ribaltamento di fronte arriva la beffa per i padroni di casa: Gyasi supera in velocità Paganini, entra in area da sinistra e insacca sul secondo palo. Il finale di frazione vedi frusinati più aggressivi alla ricerca del pari. Al 41′ gran apertura di Novakovich per Paganini che spara con il destro verso la porta, Scuffet blocca in due tempi. Due minuti dopo altra bella giocata di Novakovich che libera al tiro Gori, la difesa ligure però si oppone.

La seconda frazione si apre con il Frosinone subito pericoloso: punizione di Maiello dalla destra, Krajnc controlla in area e gira con il sinistro, blocca a terra Scuffet. Al 52′ Galabinov si fa spazio in area ciociara, la sfera arriva a Nzola che all’altezza del dischetto del rigore spara alto sopra la traversa. Al minuto 57 Novakovich lavora un buon pallone per Gori che crossa sul secondo palo per Paganini, il cui colpo di testa si spegne fuori. Lo Spezia gestisce la gara, ma rischia al 74′ sulla conclusione del neo entrato Tribuzzi che viene respinta da Scuffet. A ridosso del 90′ le aquile sfiorano il raddoppio con Nzola che per poco non approfitta di una disattenzione di Bardi su un retropassaggio della difesa. Nel finale i giallazzurri tentano il tutto per tutto, il risultato però non cambia. Lo Spezia si aggiudica così il primo atto delle finali play-off, giovedì alle ore 21:15 si deciderà la terza compagine promossa dalla Serie B.

FROSINONE-SPEZIA 0-1 (0-1)

Frosinone (3-5-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Krajnc; Paganini, Rohdén, Maiello, Gori (71′ Tribuzzi), Salvi (83′ Beghetto); Dionisi (57′ Ciano), Novakovich (83′ Ardemagni). A disp.: Iacobucci, Bastianello, Zampano, Capuano, Citro, Matarese, Vitale, Szymiński. All.: Nesta.

Spezia (4-3-3): Scuffet; Ferrer, Terzi, Erlic, Vitale (64′ Ramos); Bartolomei, M. Ricci, Maggiore (64′ Mora); Nzola, Galabinov (74′ F. Ricci), Gyasi. A disp.: Krapikas, Desjardins, Vignali, Di Gaudio, Mastinu, Gudjohnsen, Bastoni, Ragusa. All.: Italiano.

Arbitro: Francesco Fourneau della sezione di Roma 1.

Marcatori: 21′ Gyasi (S).

Note: partita a porte chiuse. Ammoniti: Dionisi, Novakovich (F); Terzi, M. Ricci, Gyasi, Erlic (S). Recuperi: 2′ pt; 4′ st.

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.