Cassino, ferisce dipendente con un coltello dopo una lite: denunciato insieme ai due complici

Condividi la notizia!

Ha ferito con un coltello da cucina un suo dipendente con il quale aveva avuto una lite per motivi connessi all’attività lavorativa: denunciato 47enne egiziano per lesioni personali e altri due connazionali, colpevoli di aver reso dichiarazioni false per coprire l’uomo.

I fatti

L’episodio è avvenuto ieri a Cassino, dove i carabinieri della Sezione Operativa hanno denunciato a piede libero un 47enne per lesioni personali, nonchè un 31enne e un 21enne per il reato di favoreggiamento personale, tutti cittadini egiziani residenti in zona.

Il 47enne, gestore di un negozio di frutta e verdura, al culmine di una lite con un connazionale alle sue dipendenze nell’attività commerciale, scaturita per futili motivi collegati all’attività lavorativa, lo ha ferito al braccio sinistro con un coltello da cucina.

Le indagini

Il malcapitato si è recato al pronto soccorso dell’Ospedale di Cassino dove è stato giudicato guaribile in 7 giorni. Gli altri due, rispettivamente dipendente e cliente dell’attività, nel corso delle indagini svolte hanno fornito dichiarazioni mendaci sui fatti avvenuti nel negozio durante la mattina, favorendo il 47enne: denunciati entrambi.

All’interno del negozio è stato trovato il coltello, della lunghezza di 25 centimetri circa, presumibilmente utilizzato dall’aggressore e, quindi, sottoposto a sequestro.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *