Covid, nel Lazio altri 50 casi: 18 legati alla partecipazione a un funerale. In Ciociaria 3 nuovi contagi

Condividi la notizia!

“Oggi registriamo un dato di 50 casi positivi nelle ultime 24h e di questi 18 sono legati ad un cluster di quattro nuclei familiari posti in isolamento nella ‘Asl Roma ‘ e causato dalla partecipazione a un funerale”.Lo ha reso noto l’assessore alla sanità del Lazio, Alessio D’Amato, al termine della videoconferenza della task force regionale.

La situazione nel Frusinate

A Frosinone 3 nuovi casi positivi e 0 decessi. 7 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare.Proseguono i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti

L’intervento dell’assessore

Dobbiamo porre molta attenzione nei comportamenti individuali soprattutto con parenti ed amici e agire sempre pensando di avere di fronte potenziali positivi.  Il numero dei guariti nelle ultime 24h è cresciuto di 156 unità oltre il triplo dei nuovi casi. Il modello Lazio che stiamo mettendo in campo attraverso l’integrazione dei test sierologici e i tamponi ci consente di individuare gli eventuali asintomatici presenti sul territorio”. 

A Rieti nelle ultime 24h abbiamo registrato la guarigione di una ‘nonnina’ di 104 anni ospite dell’Istituto Santa Lucia di Rieti. Le rivolgiamo i migliori auguri di una pronta e completa ripresa e un ringraziamento va alle suore e a tutti gli operatori sanitari che in questo periodo l’hanno assistita amorevolmente e con professionalità”. 

Crescono i guariti

I decessi sono stati 6 nelle ultime 24h, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 2.914 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati oltre 206 mila.

Le altre asl

Asl di Latina – 4 nuovi casi positivi. 0 decessi. 26 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Partiranno domani i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti; Asl di Viterbo – non si registrano nuovi casi positivi. Deceduto un uomo di 88 anni. 2 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti; Asl di Rieti – non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 2 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti; Policlinico Umberto I – 76 pazienti ricoverati di cui 5 in terapia intensiva.

Asl Roma 1 – 18 nuovi casi positivi riferibili a un cluster di quattro nuclei familiari, posti in isolamento, dovuto alla partecipazione ad un funerale. 27 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti; Asl Roma 2 – 15 nuovi casi positivi. 40 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti; Asl Roma 3 – non si registrano nuovi casi positivi. 24 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti; Asl Roma 4 – 1 nuovo caso positivo. 107 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti; Asl Roma 5 – 1 nuovo caso positivo. 16 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti; Asl Roma 6 – 8 nuovi casi positivi. 41 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Partiranno domani i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *