VOLLEY – CassinoVolley colleziona successi con under 16 maschile e femminile

Condividi la notizia!

Le giovanili azzurre raccolgono punti e successi sui campi provinciali
Due belle vittorie per i gruppi giovanili cassinati, che puntano alla crescita e alla continuità

Ultimo impegno di campionato per le ragazze Under 16 del Cassinovolley e chiusura in bellezza con una gran vittoria in trasferta sul campo della Globo Sora. Le giovani azzurre, dopo un campionato fato di tantissime gare da protagoniste, si reca a Sora per l’ultimo impegno dell’anno, e prova a cercare una ulteriore affermazione che dia ancor più lustro ad un campionato in cui hanno recitato un ruolo da prime protagoniste.
Nel primo tempo di gioco le locali partono a ritmo lento, mentre le ospiti sembrano avere vele spiegate e vento a favore. La Globo non riesce a tenere testa alle cassinati, che si portano in vantaggio e guidano con autorità il set, andando a chiudere i giochi per l’1-0 con un punteggio abbastanza netto di 25-16.
Secondo tempo di gioco e copione ribaltato: Globo spinge sull’acceleratore, Cassino continua a fare il suo gioco ma incespica in qualche errorino di troppo, offrendo il fianco alle iniziative locali e andando in svantaggio di un’incollatura. Le sorane riescono a resistere a stento ai tentativi di recupero cassinati, ma riescono comunque a strappare il pareggio, conquistando a fatica un risicato 26-24. Le ospiti fiutano il pericolo, capiscono che non possono permettersi di abbassare la guardia e tornano in campo più determinate. La differenza è palpabile, e le azzurre tornano a macinare gioco e a guidare il game. Globo stavolta non riesce proprio ad avvicinarsi, così capitan Arianna Risi e compagne procedono a lunghe falcate verso il traguardo del game e si portano sul 2-1 grazie ad uno score di 25-14.
La quarta frazione di gioco inizia con i due sestetti in campo agguerriti più che mai, Globo alla ricerca del punto del 2-2 che porterebbe il match allo spareggio, Cassino per conquistare il 3-1 ed il bottino pieno. L’equilibrio regna sovrano, con le cassinati che concedono qualcosa e commettono qualche errore di troppo che tiene le padrone di casa in partita. Globo in più di una occasione prova a mettere la freccia e tentare il sorpasso, ma Cassino chiude bene tutte le traiettorie e tiene la testa. Appena prima del giro di boa del set le azzurre si portano al servizio con Fabiana Esposito: la giovane atleta del Cassinovolley piazza una sfilza di battute fulminanti che colpisce duramente le locali e fa affondare definitivamente il vascello sorano, incapace di reggere l’onda d’urto delle cannonate di Esposito, che guadagna per la sua causa un break di 5 punti. Da questo momento in poi le ospiti possono giocare sul velluto, e conquistano il 3-1 finale con il tabellone che si ferma sul 25-18. Ottima la gara delle cassinati, e da incorniciare anche il loro campionato.
Se per le ragazze la gara con Globo Sora rappresenta i titoli di coda del torneo, per i pari età del maschile la gara interna contro Frosinone 92 è la prima del campionato. I giovani atleti del Cassinovolley scendono in campo con un po’ di emozione per il debutto, ma dalle prime battute del match si capisce che proprio i padroni di casa cassinati faranno la parte del leone.
Al primo turno di servizio gli azzurri portano Abbruzzese sulla linea dei nove metri, i ragazzi ciociari sembrano spauriti e disorientati, e così i padroni di casa fanno un sol boccone degli ospiti, piazzando un break di 8-0 che ipoteca pesantemente l’andamento della frazione. I canarini non riescono a riprendersi, e continuano ad accumulare punti di ritardo, con i cassinati che invece impongono un ritmo tambureggiante al match e sprintano sicuri verso il traguardo dell’1-0, risultato che raggiungono in appena 15 minuti con il pesantissimo score di 25-10.
Il secondo tempo di gioco inizia con i ciociari desiderosi di riscatto, e con i cassinati che invece tornano in campo con un pò troppa superficialità e spavalderia. Gli azzurri commettono diversi errori in fase di costruzione del gioco, e così il rinato Frosinone riesce a portarsi in testa e guidare il set. I cassinati provano a recuperare la concentrazione, ma il distacco ormai è troppo evidente e l’operazione aggancio non si concretizza, così gli ospiti pareggiano i conti e segnano sul loro taccuino il punto dell’1-1 con il punteggio di 25-15.
Al ritorno in campo per il terzo game, gli azzurri padroni di casa sembrano aver capito la lezione, non concedono più nulla ai loro avversari e il punteggio rispecchia questa nuova inversione di tendenza. Prima della boa di metà set si porta al servizio Di Maio, che dal punteggio di 7-6 riesce a favorire un micidiale break di 11-0, con il quale il set va praticamente in archivio e con il tabellone segna un clamoroso 18-7, che per i gialloblu equivale a una resa incondizionata.
Per i cassinati arrivare alla fine del parziale diventa una pura formalità, Frosinone non prova nemmeno più a rimettersi in carreggiata e resta in balia dei flutti azzurri fino al 25-10 finale che fa terminare la gara con il punteggio di 2-1 in favore dei cassinati, che guadagnano così la prima vittoria in questo torneo AICS Under 16 maschile.
Nel prossimo impegno i ragazzi cassinati avranno il compito di dare continuità alle loro gesta, magari bissando questa prima affermazione.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *