VOLLEY – Per la BccRoma Fox Ferentino un grosso rimpianto

Condividi la notizia!

BCCRomaFox Volley FERENTINO: Corsetti, Cerasoli, Mastroianni, Schiavi L1, Datti, Corgnale, Cacciatore 5, Gatto 2, Cacchi L2, Miano, Gatto M. Liberati, Bianco. All. Gatto Michele Dirigente Paris Schina – Segnapunti Christian Schina
Volley Casalbertone: Chioffi, Rinaldi, Costantini, Tanov, Mercanti, Frangella, Pani L1, Cornelio L2, Mussino, Nassi, Gambassi, Colasante, Capanna. All. Racanella F.


Poteva essere una giornata da aggiungere al libro dei ricordi per il Volley Ferentino, invece sarà ricordata come un grande rimpianto. Sabato per la seconda giornata del girone di ritorno del campionato di serie C era previsto il big match tra la prima della classe il Casalbertone e il Volley Ferentino. Romani a caccia di punti per la vetta e ciociari per tenere viva la speranza playoff. E big match è stato, alla fine se lo aggiudica dopo due ore e venti di battaglia il Casalbertone per tre set a due, con Ferentino che recrimina per 3 palle match non concretizzate nel quarto parziale che avrebbero significato 3 punti. Invece sorride il Casalbertone che preso a sberle dai ragazzi di Gatto per quasi 2 ore, si ritrova 2 punti in tasca e ringrazia la sorte e anche alcune controverse decisioni della coppia arbitrale nel quarto set. Prima convocazione in serie C del giovane centrale delle giovanili Cristian Bianco.


Parte a razzo il Ferentino con il solito sestetto, fatta eccezione per Gatto al posto dell’assente De Santis, Mastroianni è subito ispirato, le sue bocche da fuoco Corsetti , Cerasoli e Cacciatore già calde, il resto lo fanno Corgnale e Gatto a muro. Mister Racanella a metà set ha già esaurito i due “discrezionali”, ma Ferentino oggi sembra una macchina perfetta, bella e concentrata, il set è una formalità sul 25-18.
Secondo parziale con la pronta reazione dei romani che capiscono che oggi hanno una squadra diversa da quella dell’andata, seppur con i medesimi uomini in campo. Chioffi e Mercanti non ci stanno e dall’alto della loro fisicità rispondono colpo su colpo, il set è in equilibrio fino al 14-14, poi Casalbertone azzecca le scelte e dilaga nel finale portando il match in parità.


La partita è bellissima, lo spettacolo offerto al pubblico presente è degno di una categoria superiore a questa serie C, la tensione si fa sentire soprattutto nelle fila ospiti, squadra poco abituata a tenere a bada avversari così determinati visto il notevole potenziale di cui dispone. Set in equilibrio, con Miano che quando chiamato in causa svolge egregiamente il suo lavoro in seconda linea a fianco dell’ottimo Schiavi. Mastroianni disegna gioco con i suoi centrali e con i soliti Cerasoli e Corsetti che trovano spesso soluzioni diverse e vincenti. Sul 15-15 la mossa a sorpresa della coppia Gatto-Corsetti, va in campo per il suo esordio stagionale proprio il mister Michele Gatto che spacca il set con un ottimo turno in battuta condito da un ace e da una difesa strepitosa, al resto pensano Mastroianni, Corgnale e Cerasoli. Il set è in cassaforte, e Corsetti in diagonale chiude il set e fa esplodere il Palaitis.
Non ci sta il Casalbertone a lasciare tre punti in Ciociaria, nel quarto set Chioffi e Rinaldi sono di nuovo in palla, il Ferentino non molla anche se la stanchezza dei suoi uomini chiave inizia a farsi sentire. C’è molta tensione ora in campo e purtroppo a farne le spese sono inspiegabilmente solo gli amaranto che rimediano un cartellino giallo e uno rosso nel giro di pochi punti. A ribaltare ancora le sorti del set è di nuovo Mister Gatto che piazza un altro ace e manda in tilt la ricezione ospite. Si gioca punto a punto, Ferentino è maestoso, Mastroianni di “seconda” per il 23-20. Sul 24/22 primi match point per Ferentino ma l’esperto centrale Mussino, prima in attacco poi a muro annulla, Corsetti di nuovo per il 25/24 ma Cacciatore, ottima la sua gara, non chiude e Frangella mura il capitano da zona 2 per il 27/25 che rimanda tutto al tie break.


Set corto in cui Casalbertone scappa subito sul 3/6 con i gigliati ancora a pensare alla grande occasione sprecata. Sussulto d’orgoglio ferentinate per il 6-6 ma è l’ultima parità,Casalbertone è più solida e più lucida e chiude la contesa sul 15-11.
Un punto che fa morale per la BCCRoma Fox Ferentino, una prestazione che è un iniezione di fiducia ulteriore per questo mese di febbraio che sarà decisivo per le sorti della squadra del Presidente Datti. Mercoledì 19 febbraio infatti è in programma la seconda giornata della coppa Lazio che vedrà gli amaranto ospiti della temibile Roma 12, attuale terza del girone A e sabato 22 sempre in trasferta a Roma sul parquet del Green Volley per un altro durissimo scontro playoff contro la terza forza del girone.
“partita dominata ma purtroppo la chiave per farci innervosire e perdere la concentrazione nel set decisivo invece degli avversari l’hanno trovata due arbitri “ciociari” non all’altezza di dirigere un match cosi’ importante. Casalbertone ci temeva, erano venuti a vederci anche sabato scorso a Roma e quello che prevedevano si e’ puntualmente verificato. Il proverbio dice “chi vince esulta chi perde spiega” non ci piangeremo mai addosso, non abbiamo nulla da spiegare, oggi siamo una vera squadra che puo’ giocarsela alla pari con tutti senza nessun timore e se reggeremo di “capoccia” arriveremo alla nostra meta che sono i play-off altrimenti “amen” ci abbiamo provato” .
Voglio ringraziare Radio Ferentino e i nostri giovani telecronisti per le dirette facebook apprezzatissime e seguitissime, ma qualche visualizzazione in meno e qualche presenza in piu’ all’ITIS non sarebbe male. L’accoppiata Radio Ferentino – Volley Ferentino funziona alla grande, ed essere stati i pionieri di questo nuovo modo di pubblicizzare la pallavolo di serie C ci inorgoglisce ma a qualcuno crea un po’ di invidia e malumore, fatevi camminare il cervello invece di criticare solamente! Se volete andare a fare campionati regionali di vertice contro le corazzate romane le squadre “ciociare” le dovete aiutare e non combattere – le parole a fine partita di un arrabbiatissimo Massimo Datti presidente del Volley Ferentino.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *