BASKET – Scuba Frosinone sconfitta a Velletri

Condividi la notizia!

Virtus Velletri – Scuola Basket Frosinone 95-80
Parziali: 22-26; 28-16; 19-17; 26-21

Velletri: Borro 15, Cirnu, Carturan 9, Di Biase 21, Miele, Sica 4, Marinelli 15, Prosperi F. 2, Ricca, Puleo 20, Mancini 9. Coach: Libutti, ass. coach Prosperi M.
Scuba: Bondatti, Grazzini 4, Efficace 6, Stazi 8, Rocchi 31, Fassiotti 4, Ceccarelli 27, Iaboni, Malizia. Coach: Calcabrina, ass. coach: Gattabuia.
Si apre con una sconfitta il girone di ritorno della Scuola Basket Frosinone, battuta a Velletri per 95-80. Una ko in virtù del quale i ciociari perdono il secondo posto in solitaria, venendo agganciati a quota 16 proprio dalla Virtus, brava a sfruttare il vantaggio fisico nei confronti del roster frusinate, privo per l’occasione di Briglianti, colpito da un forte attacco influenzale.
In avvio però i gialloblù sembrano non risentire dell’assenza di una pedina così importante e piazzano un break dopo pochi minuti, grazie alle triple mandate a bersaglio da Rocchi ed Efficace. Velletri scivola fino a -8 ma riesce a non crollare grazie ai canestri di Marinelli e Puleo che limitano i danni al 22-26 di fine primo quarto. Nella seconda frazione la squadra di casa sfrutta la panchina e il vantaggio fisico per agganciare gli ospiti e sorpassarli, sulle ali di Borro e Mancini. Dall’altra parte risponde Ceccarelli e Frosinone resta comunque in partita sul 50-42 all’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi è ancora l’esterno ciociaro, in compagnia di Rocchi, a rendersi protagonista in attacco mentre coach Calcabrina prova a mischiare le carte alternando diversi tipi di difesa. La mossa sembra sortire gli effetti sperati ma Carturan colpisce per tre volte da dietro l’arco e anche Di Biase si mette in partita, consentendo ai veliterni di portarsi avanti in doppia cifra (69-59) all’ultimo riposo. In avvio di quarto periodo Velletri tocca anche il +15, la Scuba è encomiabile nel cercare in tutti i modi di riaprire la contesa ma riesce solamente a rosicchiare qualche punto, prima della nuova fiammata dei locali che così vendicano la sconfitta dell’andata e ribaltano la differenza canestri, in base alla quale si determinerà la classifica in caso di arrivo a pari merito fra le due squadre.
A fine partita coach Calcabrina elogia lo spirito dei suoi: “Avevamo rotazioni molto corte e c’era una grande differenza di fisicità fra noi e gli avversari, amplificata dall’assenza di Briglianti, ma non abbiamo mai smesso di lottare. Sono soddisfatto dell’atteggiamento avuto dai ragazzi dal primo all’ultimo minuto in una gara che si preannunciava molto complicata. Abbiamo commesso qualche errore a livello di scelte difensive che Velletri ha sempre punito e in alcuni frangenti abbiamo forzato alcune conclusioni ma nelle varie difficoltà non ci siamo mai arresi, era difficile fare di più”, ammette l’allenatore ciociaro.
Ora la Scuba dovrà prepararsi alla prima sfida interna del girone di ritorno: venerdì 31 Gennaio alle 20:30 (palasport Casaleno) contro la Lazio nell’anticipo della tredicesima giornata.

 

(Le foto si riferiscono alla gara di andata)

Condividi la notizia!

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE