Frosinone, sabato al Parco Matusa la giornata nazionale dell’Ordine di Malta

Condividi la notizia!

Sabato 12 ottobre, 23 piazze italiane ospiteranno la seconda giornata nazionale dell’Ordine di Malta, che verterà su quattro temi principali: sociale, salute, soccorso, spiritualità.

L’iniziativa

L’iniziativa, organizzata dalla Delegazione di Veroli (comprendente le province di Frosinone e Latina), in collaborazione con il Gran Priorato di Roma, farà tappa nel capoluogo ciociaro presso il Parco del Matusa, permettendo così ai Volontari e membri dell’Ordine di Malta, appartenenti al Corpo Militare e al Corpo di Soccorso, insieme a sacerdoti, medici ed infermieri, di illustrare le numerose attività umanitarie e caritative che l’Ordine di Malta, ogni giorno, svolge in tutto il mondo nell’ambito dell’assistenza alle persone bisognose.

La locandina dell’evento

Lo scopo della manifestazione

Scopo della manifestazione, infatti, è creare una rete di solidarietà che non sia chiusa nei palazzi, ma che viva nelle città dove si incontrano persone bisognose da un lato e caritatevoli e pronte all’aiuto, dall’altro.

Non solo: nel corso della giornata nazionale dello SMOM, infatti, dalle ore 9 alle 19, sarà possibile effettuare screening diagnostici di prima istanza alla presenza del personale medico e paramedico; è previsto, inoltre, un corso sulle corrette manovre di disostruzione, tecnica salvavita di primo soccorso essenziale per liberare le vie aeree di adulti o bambini.

L’evento al Parco del Matusa è patrocinato dal Comune di Frosinone e, vista la caratteristica interprovinciale della delegazione organizzatrice, guidata dal Marchese Alessandro Bisleti, vedrà la presenza di volontari e membri dell’Ordine provenienti da Frosinone, Gaeta, Cassino, Sora, Veroli e Latina.

La mission dell’Ordine di Malta

In Italia, l’Ordine persegue la propria mission attraverso diverse attività di assistenza ai più bisognosi, spesso declinate in assistenza sanitaria e sociale: la distribuzione di pasti caldi e capi di vestiario, l’accudimento dei malati negli ospedali o nei Pellegrinaggi Nazionali ed Internazionali, l’organizzazione di soggiorni estivi per famiglie bisognose, Campi estivi per ragazzi disabili o l’organizzazione di summer games destinati ai bambini disabili.

Alle attività più strutturate, si affiancano opere che si esplicano nella continua assistenza di chi ha bisogno, qualunque sia il profilo di tale urgenza e, quando necessario, aiuti finanziari per sopperire alle diverse esigenze.

Le dichiarazioni del Delegato dell’Ordine di Malta, Alessandro Bisleti

«La giornata nazionale dell’Ordine di Malta Italiaha dichiarato il Marchese Alessandro Bisleti, Delegato dell’Ordine di Maltacostituisce un’importante occasione per presentare l’attività e l’impegno dello SMOM a favore di chi ha più bisogno, dinanzi a una platea di cittadini ancora più ampia. Nelle province di Frosinone e Latina siamo impegnati nel campo dell’assistenza sanitaria, sociale ed umanitaria e svolgiamo opere a tutela dei settori più svantaggiati della popolazione. Il nostro è un Ordine religioso: quotidiana o straordinaria, la nostra missione resta la stessa. Con l’aiuto di Dio, continueremo ad adoperarci per la difesa della fede, per l’assistenza ai malati, agli anziani, ai bambini in difficoltà, ai più poveri, ai portatori di handicap, a coloro che sono soli ed agli emarginati dalla società, cercando di fare sempre di più e meglio» ha concluso infine il Delegato dell’Ordine di Malta, Alessandro Bisleti.

Il Delegato dell’Ordine di Malta, Alessandro Bisleti

Il commento del Responsabile Territoriale dell’Ordine di Malta della Provincia di Frosinone, Riccardo Mastrangeli

«Il senso della missione del nostro Ordine che quotidianamente cerchiamo di onorare al meglio – ha sottolineato Riccardo Mastrangeli, Responsabile Territoriale dell’Ordine di Malta della Provincia di Frosinone – è rappresentato dal nostro quotidiano agire sulle quattro direttrici: sociale, salute, soccorso, spiritualità per metterci al servizio degli altri, sempre a sostegno e sollievo di tutte le persone che, espressamente o silenziosamente, nella nostra Provincia come in ogni parte del mondo, chiedono aiuto al fine di vivere dignitosamente la propria vita» ha concluso il Responsabile Territoriale dell’Ordine di Malta della Provincia di Frosinone, Riccardo Mastrangeli.

Il Responsabile Territoriale dell’Ordine di Malta della Provincia di Frosinone, Riccardo Mastrangeli

Sul territorio nazionale sono operativi:

  • Il Corpo italiano dell’Ordine di Malta (CISOM), Fondazione di diritto melitense dell’Ordine è il braccio operativo nell’ambito della Protezione Civile e del Soccorso, con finalità di assistenza sanitaria e solidarietà sociale, gestito con convenzioni specifiche per la Protezione Civile. I volontari sanitari del CISOM sono imbarcati su motovedette, navi ed elicotteri SAR della Guardia Costiera. Gruppi Cisom sono presenti e attivi nei maggiori centri Italiani
  • Il Corpo Militare dell’Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta (A.C.I.S.M.O.M.) fondato nel  1877 è un  Corpo Speciale Ausiliario dell’Esercito Italiano, oggi il Corpo Militare si concentra essenzialmente in attività legate all’intervento in occasione di calamità naturali oltre a fornire concorso sanitario ai Reparti o agli Enti della Forza Armata che ne facciano richiesta, per l’assistenza medica alle attività addestrative o per l’accertamento sanitario specialistico, o per la sostituzione degli Ufficiali medici inviati in missione all’estero. Il proprio personale volontario: Medici, Commissari, Personale di Assistenza. Svolge anche attività di tipo umanitario e assistenziale in collaborazione con le altre strutture dell’Ordine di Malta.

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *