“Fridays For Future”: la battaglia per il clima coinvolge anche gli studenti ciociari

Condividi la notizia!

Oggi milioni di giovani in tutto il mondo, attraverso il movimento “Fridays For Future”, nato proprio in risposta all’attivismo di Greta Thunberg, sono scesi nelle piazze di centinaia di città per chiedere a gran voce ai governi nazionali azioni concrete contro i cambiamenti climatici e reclamando il proprio diritto al futuro.

Nelle foto: alcuni momenti della manifestazione “Fridays For Future”, la battaglia per il clima, questa mattina ha coinvolto anche gli studenti ciociari

Il portavoce nazionale di “Amico”, Tiso: «Noi dalla parte di giovani e ambiente»

«Concetti e principi che “Amico” sposa in toto, nella consapevolezza maturata che ambiente e giovani rappresentano i capisaldi a tutela della terra e della sua sopravvivenza. Il cambiamento climatico, infatti, è una realtà e sta già provocando impatti e fenomeni di frequenza e intensità mai vissuti nella storia umana e con essi sofferenze, morti, sconvolgimento degli ecosistemi e della ricchezza di biodiversità. Un pericolo da non sottovalutare, anche e soprattutto se continueremo a produrre inquinamento ambientale e a distruggere boschi. Oggi dunque è una giornata davvero importante, dall’alto valore simbolico, la dimostrazione della nascita di una coscienza civile, che i governi non possono ignorare».

Così, in una nota, Rocco Tiso, portavoce nazionale di “Amico”, Forza Politica “Associati in Movimento Iniziativa Comune”.

Il presidente della Provincia, Pompeo: «Lavoriamo a progetti “green” insieme ai ragazzi»

«I giovani chiedono impegno e responsabilità ai governi, alle istituzioni e alla politica, affinché vengano messe in campo misure concrete ed efficaci contro l’emergenza climatica in atto: la Provincia di Frosinone è già al lavoro, attraverso l’avvio di un progetto sull’ambiente e un’iniziativa che coinvolgerà le scuole del territorio proprio su questo tema. La manifestazione di questa mattina, in piazza VI Dicembre, è un altro modo di ribadire la necessità di intraprendere qualsiasi azione possibile per aiutare il pianeta in una battaglia per la vita e, soprattutto, per il futuro dei nostri figli. È a loro che dobbiamo pensare se vogliamo che tavoli, accordi e protocolli abbiano la giusta e più importante funzione: essere ancora in tempo per consegnare loro un mondo più sano, pulito e vivibile».

È questo il commento del presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, sulla manifestazione che questa mattina ha visto coinvolti numerosi istituti scolastici del territorio, che si sono riuniti in piazza VI Dicembre, nel capoluogo, per rivendicare l’importanza di azioni locali, nazionali e internazionali finalizzate alla salvaguardia dell’ambiente e del clima.

Il presidente Pompeo, anche in qualità di presidente Upi Lazio e membro di Upi nazionale, fa sapere che l’Ente di piazza Gramsci sta lavorando a un progetto sull’ambiente e sullo sviluppo sostenibile per rispondere a un bando che Azione ProvincEgiovani 2019 dell’Upi pubblicherà a breve, presumibilmente entro il mese di ottobre, a seguito dell’accordo siglato a luglio con il Ministero delle Politiche giovanili.

L’Amministrazione provinciale sta lavorando a dei progetti che coinvolgono le scuole

Non solo: l’Amministrazione provinciale sta lavorando a un altro progetto che intende coinvolgere le scuole superiori e sensibilizzarle sul tema del “plastic free”, sottolineando che nella stessa direzione va l’appello rivolto a dirigenti scolastici e docenti da parte del Ministero dell’Istruzione.

«Proprio a proposito di questo delicato tema conclude Pompeo – come sindaco di Ferentino sono orgoglioso di presentare, anche quest’anno, una due giorni dedicata al rispetto dell’ambiente che domani e domenica coinvolgerà grandi e piccoli in una serie di iniziative che culmineranno con il festival dei colori. L’Holi Ecofestival è un momento di divertimento e svago ma, soprattutto, un’occasione per riflettere e confrontarsi sulla responsabilità e l’impegno che tutti noi abbiamo nei confronti della natura e dell’ambiente che ci circonda».

Infine, un appello rivolto direttamente ai ragazzi: «Mi piace pensare che la vostra partecipazione all’iniziativa di oggi, e a quelle che saranno organizzate in futuro, così come ai progetti nei quali scuola e istituzioni vi vorranno coinvolgere, non resti fine a se stessa ma sia un’impronta definita per tracciare il percorso da intraprendere insieme. È questo il senso della battaglia di una ragazza come voi, Greta Thunberg, quando dice che “nessuno è mai troppo piccolo per fare la differenza”» conclude infine il presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo.

Il presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *