Anagni, ripristinata la sicurezza in via Capocroce Cavone e via Stradone Perotti

Condividi la notizia!

La presenza e l’attività costante delle associazioni sul territorio porta i suoi frutti: dopo più di un anno è stata risolta la pericolosa situazione di via Stradone Perotti e via Capocroce Cavone, nel territorio di Anagni, grazie all’associazione “San Filippo Terra Nostra” guidata dal presidente Ivan Sterbini.

Nelle foto: via Stradone Perotti, ad Anagni

I lavori di messa in sicurezza

Da più di un anno infatti in via Stradone Perotti vi erano 6 pali telefonici della Telecom inclinati a causa del vento e che avevano invaso la strada. In via Capocroce Cavone invece un altro palo della Telecom caduto insisteva all’interno di un’abitazione privata.

Dopo numerose segnalazioni da parte di privati cittadini, senza risposta, con l’avviso da parte di “San Filippo Terra Nostra” i pali sono stati finalmente rimossi dalla Telecom e la sicurezza è stata ripristinata.

Via Capocroce Cavone, ad Anagni

Il commento del presidente dell’associazione “San Filippo Terra Nostra”, Ivan Sterbini

Il presidente Ivan Sterbini dichiara: «“San Filippo Terra Nostra” non è solo un’associazione per la promozione del territorio della nostra popolosa contrada, è anche un punto di riferimento per la cittadinanza; raccoglie le segnalazioni dei cittadini ed interviene in aree non di diretta competenza dell’Amministrazione comunale, anzi, con essa collabora per il miglioramento della qualità della vita nella contrada di San Filippo. La risoluzione positiva delle problematiche di via Stradone Perotti e via Capocroce Cavone è un esempio di come “San Filippo Terra Nostra” agisca attivamente sul territorio e di come abbia inaugurato una stagione di proficua collaborazione con Enti ed associazioni che abbiano per scopo quello della cittadinanza attiva e della difesa del territorio» conclude infine il presidente dell’associazione “San Filippo Terra Nostra”, Ivan Sterbini.

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *