CALCIOMERCATO FROSINONE – Caccia alla punta, ma occhio alla difesa

Condividi la notizia!

La sessione estiva del calciomercato ha portato finora otto nuovi giocatori tra le fila del Frosinone. Parliamo del portiere Bastianello, dei difensori Eguelfi, Salvi e Szymiński, dei centrocampisti Haas, Rohdén, Tribuzzi e Vitale. A questi si aggiungono coloro che sono rientrati dai rispettivi prestiti, vale a dire il mediano Emmanuel Besea, l’esterno Luca Matarese e la punta Nicola Citro.

Due, invece, le cessioni a titolo definitivo da parte del sodalizio ciociaro. La prima è quella di Raman Chibsah al Gazisehir Gaziantep FK, club neopromosso nella Süper Lig turca che ha sborsato circa 500 mila euro per il centrocampista ghanese. L’altra, invece, riguarda il capitano e bomber più prolifico della storia del club, Daniel Ciofani, passato alla Cremonese per 1,1 milioni di euro.

Proprio la sostituzione del centravanti di Cerchio sta impegnando il direttore sportivo Ernesto Salvini e il suo fidato collaboratore Alessandro Frara. La pista estera che porta al polacco Piotr Parzyszek del Piast Gliwice sembra essersi definitivamente raffreddata vista l’alta richiesta del club di appartenenza del giocatore. L’offerta del Frosinone di 1,5 milioni di euro è stata ritenuta troppo bassa dalla società rossoblù, che continua a chiedere 2 milioni “cash”. A questo punto la dirigenza canarina è tornata a sondare il mercato nostrano e, in questo senso, sono due i profili che potrebbero fare al caso di mister Nesta. Vale a dire l’attaccante del Bologna Diego Falcinelli e il centravanti del Sassuolo Alessandro Matri.

I due calciatori percepiscono, però, degli ingaggi decisamente elevati per la serie cadetta e soltanto la voglia di rimettersi in gioco rinunciando magari a una parte dello stipendio potrebbe accelerare le trattative. Sia Falcinelli che Matri attendono ancora una chiamata dalla Serie A, ma se non dovesse arrivare l’idea di ripartire da un club ambizioso di B potrebbe essere presa in seria considerazione.

Non sono da escludere sorprese delle ultime ore, con il Frosinone che potrebbe anche non sostituire Ciofani e utilizzare la casella vuota per rafforzare un altro reparto come la difesa. L’infortunio di Szymiński e l’opaca prova difensiva nella debacle con il Pordenone suonano come un campanello d’allarme tra i corridoi di viale Olimpia. Centrale difensivo o attaccante? Sarà questo il dilemma in casa Frosinone nelle ultime ore del mercato.

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it”, con il settimanale “Tu Sport” e con il quindicinale “Alé Frosinone” oltre che con i portali “CalcioMercato.com” e “MondoSportivo.it”, di cui è caporedattore.

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *