Frosinone – Accademia di Belle Arti, apre al pubblico la mostra “Allunare infinito”

Condividi la notizia!

Apre al pubblico giovedì 13 giugno alle ore 18, presso l’Accademia di Belle Arti di Frosinone, l’esposizione “Allunare infinito – percorsi di arte contemporanea tra terra e cielo”, a cura di Alberto Dambruoso.

In mostra le opere di trentotto artisti contemporanei che, a cinquant’anni esatti dal primo sbarco sulla luna, espongono lavori sul tema dell’allunaggio, alcuni dei quali realizzati appositamente per questa manifestazione.

La locandina dell’evento

La luna, il tema della mostra

L’iniziativa fa parte di una serie di eventi che l’Accademia ha programmato nell’arco temporale tra marzo e ottobre, coinvolgendo oltre ai docenti e gli studenti artisti, studiosi, ricercatori, scienziati per allargare l’offerta formativa attraverso convegni, tavole rotonde e mostre sul tema dell’allunaggio, protagonista di questo anno accademico e fortemente voluto dal presidente Ennio De Vellis e dal direttore Loredana Rea.

Del resto la luna ha da sempre rivestito un’importanza decisiva soprattutto per la costruzione di un immaginario onirico, fantastico e poetico.

Quando nel 1969 la navicella dell’Apollo 11 atterrò per la prima volta sul suolo lunare si è realizzato un sogno che per secoli era sembrato impossibile, ma al tempo stesso non si è esaurita la meraviglia per questo astro che, ai nostri occhi, continua a rimanere un luogo enigmatico.

Gli artisti presenti all’esposizione

In mostra a partire dal 13 giugno, insieme ad autori storicizzati come Bruno Ceccobelli, Nunzio, Marco Tirelli e appartenenti alla cosiddetta Scuola di San Lorenzo, o altri come Felice Levini e Giuseppe Salvatori del gruppo di Barilli “I Nuovi – Nuovi”, figurano anche i nomi di artisti affermati come Giovanni Albanese, Andrea Aquilanti, Marco Bernardi, Maurizio Cannavacciulo, Lucilla Catania, Francesco Cervelli, Marco Colazzo, Davide D’Elia, Alberto Di Fabio, Mauro Di Silvestre, Stefania Fabrizi, Cristina Falasca, Flavio Favelli, Ignazio Gadaleta, Paola Gandolfi, Gianfranco Grosso, Luca Luchetti, Angelo Marinelli, Vittorio Messina, Matteo Montani, Stefano Minzi, Marina Paris, Claudia Peill, Perino & Vele, Roberto Pietrosanti, Pierluigi Pusole, Nicola Rotiroti, Pietro Ruffo, Sandro Sanna, Alice Schivardi, Lamberto Teotino, Massimo Uberti e Nicola Verlato.

Nuove forme di esposizione artistica contemporanea

Oltre alle differenti, molteplici e spesso sorprendenti interpretazioni e riflessioni sulla luna fornite dagli artisti invitati, la mostra offre agli spettatori anche uno spaccato significativo sulla ricerca artistica italiana degli ultimi anni.

Dalla video-art alla video-installazione, dalla pittura alla scultura fino alle tecniche miste, tutti gli ingredienti della creazione artistica contemporanea sono presenti.

Un’esposizione realizzata anche grazie al contributo della Banca Popolare del Frusinate, partner dell’Accademia di Belle Arti per l’intero programma annuale legato al tema dell’allunaggio. Conferenze, proiezioni, mostre, performance, approfondimenti per suggerire visioni e riflessioni legate all’interpretazione dell’incommensurabilità dello spazio e all’esplorazione del pianeta che a lungo ha rappresentato la conquista dell’oltre.

Una collaborazione, quella con l’istituto di credito, particolarmente importante sotto il profilo della crescita culturale dell’Accademia e dell’intero territorio, a testimonianza della sensibilità dimostrata dalla BPF, in particolare dal presidente Domenico Polselli e dall’amministratore delegato Rinaldo Scaccia, su certe tematiche.

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *