domenica 2 Ottobre 2022
B1-970x250-TUNEWS24
HomeAttualitàSerrone, un’installazione marmorea per ricordare il cardinale Dario Castrillon Hoyos

Serrone, un’installazione marmorea per ricordare il cardinale Dario Castrillon Hoyos

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

Per ricordare in modo indelebile la presenza del cardinale Dario Castrillon Hoyos, già prefetto emerito della Congregazione per il Clero e Presidente di Ecclesia Dei, che per venti anni è stato cittadino onorario attivo nel Paese, nonché presidente del Premio Internazionale Professionalità “Rocca d’Oro”, venerdì 17 maggio, alle ore 18 sarà scoperta un’installazione in marmo in piazza Monsignor Mario Proietto a Serrone.

La locandina dell’evento

Il ricordo del cardinale Dario Castrillon Hoyos ad un anno dalla scomparsa

Non si deve dimenticare che dalla dipartita del cardinale verso la casa del Signore, il 18 maggio 2018, Egli ha lasciato alla millenaria chiesa di Serrone un crocefisso ligneo del ‘500, il suo altare personale e altri cimeli, che hanno costituto la base per un museo permanente.

- Pubblicità -

Sua Eminenza ha tenuto il primo discorso ufficiale e l’ultimo da cardinale proprio a Serrone; il primo quando gli venne conferita la cittadinanza onoraria (19 dicembre 1998) sia in Municipio e nella successiva Messa nella millenaria chiesa di San Pietro.

L’altra per festeggiare i suoi 20 anni di cardinalato e si presentò a Serrone, insieme al cardinale Javier Lorenzo Barràgan, per celebrare la Santa Messa, il 22 Febbraio 2018, nonostante l’avanzare della sua malattia anche questo è stato un Suo grande gesto di generosità nei confronti del Comune di Serrone. Avvenimento che è ricordato nella targa stessa.

L’evento

- Pubblicità -

Per questo singolare evento, peraltro è prevista la presenza di amici di Sua Eminenza provenienti dalla Germania e dalla Cina ed è prevista la presenza dell’ultimo suo segretario Don Giorgio Lenzi, che ne illustrerà l’importante profilo La banda di La Forma, diretta dal Maestro Antonello Timpani eseguirà l’Inno dello Scalambra, l’Inno d’Italia e quello del Vaticano, la signora Judit Segura Forero cugina e curatrice dei beni di Sua Eminenza, insieme al sindaco di Serrone, Giancarlo Proietto, scopriranno la targa ricordo.

Una Santa Messa e il concerto con il trio dell’Orchestra da Camera di Frosinone composto dal Maestro Maurizio Turriziani al basso e Loreto Gismondi al violino, Marco Attura al piano, chiuderanno questa straordinaria serata, per ricordare un grande personaggio che ha indubbiamente rafforzato la storia di Serrone.

- Pubblicità -

Evento fortemente voluto dall’associazione culturale e Premio “Rocca d’Oro” di Serrone, presieduto da Giancarlo Flavi.

- Pubblicità -
Monica D'Annibalehttps://www.tunews24.it
Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

Ilaria domina il palco del Festival Internazionale, Kenga Magjike a Tirana

Il massimo dei voti della giuria, standing ovation una dietro l’altra con cadenze naturali e grida di affetto hanno consacrato il successo di Ilaria...
- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24