Prima divisione maschile: il tifone Real Piedimonte Volley travolge Apsia VBC 1981

Condividi la notizia!

I rossoblu sono devastanti e schiantano i romani dell’Apsia con un secco 3-0

Piedimonte San Germano – Che partenza! Il Real Piedimonte Volley Club impegnato nel girone playoff per la promozione in Serie D per il prossimo campionato 2019/2020 inizia la post season con il botto, rendendosi protagonista di una prestazione maiuscola e guadagnano una vittoria di forza e carattere. Avversaria di turno dei ragazzi rossoblu è la formazione romana dell’Apsia VBC 1981, squadra coriacea, tecnicamente molto ben preparata e forte della vittoria per 3-1 ottenuta in casa nella giornata precedente contro l’altra romana Polas Trattoria Sugo.
I capitolini partono con un atteggiamento spavaldo e mostrano di non aver alcun timore reverenziale di fronte ad un team di giocatori più esperti e navigati rispetto a loro. Le prime battute del set iniziale sono però tutte a favore dei padroni di casa, che con una combinazione inattesa di colpi mandano immediatamente al tappeto i romani e li tengono alle corde per tutto il resto del game.
I ragazzi di coach Alfredo Izzo partono con un parziale di 4-0, rintuzzano ogni tentativo di rientro da parte degli ospiti, e li costringono spesso all’errore, con il risultato che il parziale assume tinte rossoblu forti e marcate. I romani affondano sotto i colpi dei bombardieri locali, e si ritrovano sotto per 1-0 nel conto dei set vinti con un punteggio choc di 25-11.
Approfittando del cambio di campo, gli ospiti provano a raccogliere le idee e ritrovare il bandolo della matassa. I padroni di casa invece tornano in campo cercando di cancellare dalla testa il ricordo di un primo game vinto fin troppo facilmente, per non cadere in trappola e abbandonarsi in balia delle onde romane nel secondo tempo di gioco. Nonostante la concentrazione pedemontana sia ancora alta, Apsia parte benissimo, approfitta di un paio di indecisioni dei locali e vola sul 4-0. In campo capitolino cresce l’entusiasmo, i giovani romani giocano in scioltezza e riescono in giocate funamboliche e spettacolari. Capitan Alessandro Pittiglio e compagni sembrano accusare il colpo e si ritrovano in svantaggio per 11-5 poco prima del giro di boa della frazione.
Il Real Piedimonte non è pero squadra arrendevole, nel corso della stagione ha abituato i suoi tifosi a soffrire ma anche ad avere tante soddisfazioni, e così, rimboccate le maniche, gli idoli di casa si buttano a testa bassa all’inseguimento degli avversari, a caccia del pareggio e di un possibile sorpasso. La tenacia e la grinta dei rossoblu intimoriscono e ridimensionano i ragazzi romani, che vedono il proprio vantaggio sparire punto dopo punto, fino al pareggio sul 18-18 e all’immediato sorpasso.

Prima gara dei playoff promozione per la Serie D e subito Piedimonte protagonista di una gara esaltante

Le ultime azioni del game vedono Apsia tentare in tutti i modi l’aggancio e la vittoria del set, ma Piedimonte sente l’odore della preda e non se la lascia scappare: 2-0 e 25-22. Inizia il terzo tempo di gioco e Apsia è chiamata a una prova da dentro o fuori. I romani le provano tutte, e riescono a tenere in bilico lo score fino all’11-11, poi sono nuovamente i troppi errori gratuiti concessi agli avversari e un po’ di scoramento, oltre alla prestazione monstre esibita dai rossoblu, a far pendere nuovamente l’ago della bilancia verso i padroni di casa. Davide Di Cicco e compagni piazzano un break di 7-0 e mandano ko il team romano, di li in poi è solo accademia, con i padroni di casa in attesa dell’ultimo punto e gli ospiti ormai rassegnati al loro destino e incapaci di provare a cimentarsi in qualsiasi tipo di reazione.
Il game termina con un perentorio 25-17 che vale la vittoria per 3-0 dei ragazzi del Real Piedimonte Volley Club.
Prossimo e ultimo ostacolo stagionale per i ragazzi allenati da Alfredo Izzo sarà il match in trasferta sul campo del Polas Trattoria Sugo: entrambi i team hanno ancora possibilità di qualificarsi al primo posto del girone e di guadagnare così la promozione in Serie D. Sarà quindi una sfida caldissima tra le due formazioni, e i rossoblu dovranno sfoggiare una prestazione ancor più grintosa e convincente rispetto a quella già sontuosa regalata al proprio pubblico nella gara contro Apsia.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *