19 e 22 Maggio: il CAI SORA inaugura il Sentiero Italia e l’Archeotrekking di Monte S. Casto

Condividi la notizia!

Si chiudono tre anni di lavoro durante i quali la città di Sora è stata dotata di una moderna quanto variegata rete sentieristica accessibile a tutti in special modo ai turisti

Un progetto iniziato nel 2017 con la realizzazione del Sentiero delle grotte degli Ernici che ha avuto come obiettivo quello di valorizzare al meglio la patrimonialità montana della città Volsca nella consapevolezza che lo sviluppo locale di un territorio si realizza esclusivamente con la massimizzazione delle specificità locali di una comunità.
Si inizia domenica 19 maggio con l’escursione inaugurale del ripristino del tratto 111 del Sentiero Italia, uno dei Trekking più lunghi del mondo che attraversa l’Italia passando anche per la nostra città. Il Cai è particolarmente legato a questo percorso per vari motivi il primo di natura storica: nel 1992 a Sora si riuniva l’Assemblea dei delegati delle Sezioni Cai del Lazio per discutere l’organizzazione delle prime quattro tappe laziali del Sentiero Italia. La Sezione sorana, per opera dell’infaticabile Giuseppe Marsella, fu la promotrice dell’iniziativa poiché l’unica ad esser attraversata dal percorso da Nord a Sud. Nell’ottobre dello stesso anno vi fu l’inaugurazione ufficiale del tratto sorano. Il secondo motivo attiene alla particolarità del percorso. Il sentiero n.621, coincidente con il Sentiero Italia, è un percorso quasi magico, sospeso nel tempo, una finestra sulla storia dove l’escursionista, immerso in una natura incontaminata, incontrerà un Santuario rupestre con epigrafe romana del 4° sec. a. C.; i cippi di confine un tempo limite tra lo Stato Pontificio e il Regno di Napoli; le “caselle” antiche costruzioni agro-pastorali poste lungo i percorsi della transumanza ed i resti di alcuni eremi come quello di S. Maria.

Martedì 22 maggio, nel giorno di S. Casto quando il Cai nel 1930 istituì la Festa del Castello, si inaugurerà l’Archeotrekking del Monte San Casto. La montagna più amata dai sorani per la prima volta è stata dotata di una moderna segnaletica che si snoda lungo 3 sentieri: san Silvestro, Madonna delle Grazie e Rava Rossa che sarà di nuovo intitolato ad Alfonso Simoncelli come avvenne il 14 settembre 1952 in occasione dell’elevazione del Crocifisso di San Casto dedicato alla sua memoria. Qui di fianco alla Chiesa Cattedrale sarà posizionata una tabella turistico-escursionistica. L’evento si inserisce all’interno del progetto promosso dal Comune di Sora “Grand Tour Lungo il cammino di San Benedetto” che vedrà la partecipazione di alcune scuole cittadine.
La Sezione di Sora rivolge un sentito ringraziamento a tutti i soci del Gruppo Sentieri Cai Sora che hanno con grande spirito di sacrificio realizzato questa progettualità!

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *