ARTI MARZIALI – Il Kanda Fmk di Ceccano miete successi

Condividi la notizia!

Nel “The Anxur Battle” disputato la settimana scorsa a Terracina

Si è svolto domenica 7 aprile a Terracina il “The Anxur Battle”, torneo open di Taekwondo Itf con la presenza di 242 atleti di 18 scuole appartenenti a 4 nazioni quali Bulgaria, Irlanda, Italia, Vvezia. Per l’Italia era presente anche il gruppo sportivo Kanda FMK di Ceccano, gemellato con il “Team Carmine Caiazzo” capeggiato dal Master Carmine Caiazzo, 8° dan Taekwondo Itfm primo campione mondiale italiano di disciplina ad Atene 1987, coach della Nazionale per oltre dieci anni ed ora Presidente della Fitae-Itf, responsabile nazionale del settore arti marziali Asi, direttore tecnico della palestra Caiazzo di Terracina, affiancato dalla Maestra Catia Savarese, la quale, con il Maestro Gianluca Nicolia, Direttore Tecnico della Scuola Arti Marziali Kanda, per il torneo di “casa” hanno selezionato 33 atleti dalle due scuole marziali che sono stati coordinati dai coach Catia Savarese, Massimo Caiazzo, Noa Nicolia e Iano Nicolia. Per il dojo Kanda di Ceccano hanno partecipato: Ludovico Romano Misserville, 7 anni, il quale, con due ottime prove, ha conquistato l’argento nelle forme, ed in una finale fratricida ha conquistato l’argento, dopo ben due pari ed un point breck, Simone D’Amico, 10 anni, in un girone fortissimo con tanto impegno ha conquistato prima il bronzo nelle forme, per poi ripetersi con un altro bronzo nel combattimento dopo una semifinale che ha sentenziato il pari nella prima fase, ed è stata decisa dal point breck conquistato da un antagonista di ottimo livello. Chantal Giovannini, 10 anni, nelle prove di forme si è dovuta arrendere in finale conquistando l’argento, per poi esordire nel combattimento come prima atleta femminile del Kanda a gareggiare nel combattimento dove, malgrado l’emozione, riesce a restare concentrata fino a conquistare l’oro in finale. Luca Cerroni, 12 anni, con un quarto posto nelle forme puntando tutto sul combattimento dove conquista il bronzo malgrado un’infortunio subito nelle fasi eliminatorie. Alessandro Spaziani, 13 anni, alla sua prima esperienza assoluta in una competizione, si è fermato nelle forme alle eliminatorie conquistando un quinto posto, per replicare nel combattimento complice un lieve infortunio. Iano Nicolia, 13 anni, dopo una prestazione in ombra nelle forme, si è riscattato nel combattimento dove, con un’ottima prestazione nelle fasi eliminatorie, ha conquistato il gradino più alto del podio conquistando l’oro in una fase finale contesa fra atleti della stessa scuola. Nicolò Masi, 13 anni, dopo il 5° posto nelle forme, si è rifatto nel combattimento, conquistando il secondo posto con l’argento nella categoria cadetti monopolizzata dagli atleti del Kanda. Nadim Alsuleiman, 13 anni, con una meravigliosa prova nelle forme, ha conquistato un meritatissimo argento, mentre nel combattimento, complice un pizzico di sfortuna, si è fermato in semifinale appena giù dal podio. Noa Nicolia, 15 anni, impegnata solo nelle forme, dopo aver superato le fasi eliminatorie, malgrado la buona prestazione, si è dovuta arrendere in finale conquistando un’ottimo argento festeggiato assieme alla convocazione in veste di coach internazionale, all’angolo dell’atleta bulgaro Ilia Krinitskiy il quale è giunto in finale conquistando l’argento. Massimiliano Tiberia, 15 anni, sale sul tatami per le forme conquistando l’argento, e non contento nel combattimento, dà il meglio di se arrivando a conquistare un meritatissimo oro. Alice D’Amico, 15 anni, ancora una volta sul tatami, malgrado l’eccellente esecuzionem si è dovuta accontentare solo del bronzo. Riccardo Leo, 16 anni, altro esordiente impegnato solo nelle forme; malgrado l’emozione ha conquistato il terzo posto. Il sodalizio Terracina-Ceccano si è inoltre classificato al quarto posto nel medagliere con un totale di ben 31 medaglie distribuite in 4 ori, 11 argenti e 16 bronzi. Il Maestro Nicolia.

Direttore Tecnico del Kanda Aikido Scuola Arti Marziali di Ceccano, si dice soddisfatto dei risultati ottenuti, frutto del sodalizio con il Master Carmine Caiazzo che una volta a settimana ospita a Terracina il gruppo ceccanese, curandone gli aspetti più tecnici, e fornendo allo stesso Nicolia, spunti di lavoro. A tal proposito, una dedica speciale tutto il Kanda la riserva al Maestro Giuseppe Mattone, insegnante storico del Maestro Nicolia venuto a mancare a settembre 2016 ma sempre presente per chi ha avuto la fortuna di conoscerlo. Inoltre si ringrazia il Maestro, Dirigente Nazionale Asi, avvocato Fabio Bracaglia che è stato padrino e artefice del sodalizio Terracina-Ceccano, Caiazzo-Nicolia. Lo studio del Taekwondo ITF nel Dojo Kanda, fa parte del progetto di sviluppo del sistema Free Martial Kombat, arricchendo le nozioni formative degli atleti stessi che oltre al Taekwondo, praticano Aikido e Kick Boxing sempre sotto la guida del Maestro Gianluca Nicolia e del Master Carmine Caiazzo. Appena il tempo di festeggiare, e subito pronti per la preparazione al prossimo evento, che vedrà impegnati i giovani atleti all’appuntamento del prossimo 27 aprile a S.Elia Fiumerapido con l’Open Free Martial Kombat the Game torneo open nel calendario per il campionato provinciale. Il Kanda Aikido si trova a Ceccano in via Passo del Cardinale presso il Parco dello Sport, dove si svolge attività dal lunedi al venerdi dalle ore 17 alle ore 22, con lezioni di Arti Marziali, Discipline da Combattimento, Attività Ludico Motoria, oltre a corsi specifici per operatori di sicurezza ed educazione alla tutela personale, indirizzate ad atleti-amatori dai 4 anni ai 70 e più.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *