FIUGGI – “Special Olympics”, successo annunciato

Condividi la notizia!

La città di Fiuggi ha aperto con entusiasmo sulle sue piste da bowling il ciclo di quattro grandi eventi che Special Olympics Team Lazio organizzerà nel 2019. Le piste dello Stardust di Trivigliano hanno ospitato una bellissima edizione dei Play The Games con i suoi otto team, gli 81 Atleti e le medaglie che hanno premiato l’impegno e la determinazione di tutti. A concludere la tre giorni di questa edizione dei Giochi è stato proprio il sindaco Alioska Baccarini, che ha messo al collo dei protagonisti tante medaglie, salutando e dando appuntamento all’ultimo atto dei Play The Games, che torneranno a Fiuggi, stavolta con il calcio, da venerdì 28 a domenica 30 giugno. Il centro termale della Ciociaria si conferma città simbolo del progetto “La rivoluzione dell’inclusione”, che ancora una volta si dimostra vicina alla missione inclusiva del movimento fondato da Eunice Shriver nel 1968. La manifestazione, supportata dalla Regione Lazio, dal Comune di Fiuggi e che gode del patrocinio del Ministero della Difesa, era equiparata alla partecipazione ai Giochi Nazionali ai fini del percorso di qualificazione per gli eventi internazionali come i prossimi giochi mondiali di Berlino 2023. I Play the Games si svolgeranno fino al mese di luglio in 27 città italiane e permetteranno così agli Atleti di testarsi in più discipline. Il prossimo evento organizzato nella nostra regione sarà quello dedicato all’Atletica, a Rieti dal 24 al 26 maggio, seguito dal Nuoto che invece si terrà a Roma nel fine settimana che andrà dal 7 al 9 giugno.

Immancabili, i momenti chiave di tutti i grandi giochi Special Olympics: dai preliminari, gare di qualificazione necessarie a testare il livello dei partecipanti, alla cerimonia di apertura, con protocollo olimpico, che si è tenuta ieri a Fiuggi in piazza Trento e Trieste. Dopo la proclamazione del giuramento dell’Atleta – “Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze” – i Giochi sono stati aperti alla presenza delle autorità locali, del direttore regionale di Special Olympics Team Lazio Stefania Cardenia, del suo staff e del direttore provinciale di Frosinone Alberto Ceccarelli. Poi tutti in pista a caccia di strike per conquistare le medaglie con i team Agenda Grotta Ferrata (Roma), Quirinale Bowling (Roma), Chiamateci per nome Formia (Latina), La Rete Pontinia (Latina), Filo (Roma), Liberi di fare sport Tivoli (Roma) e Insieme Alatri (Frosinone).

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *