Una Scuba già in formato play-off batte il St. Charles

Condividi la notizia!

Scuola Bk Frosinone – St.Charles 82-61

Parziali: 24-19; 17-20; 26-13; 15-9

Scuola Bk Frosinone: Briglianti 26, Rocchi 11, Ceccarelli 17, Andreozzi 16, Efficace, Marrocco 5, Bianchi 4, Grazzini, Coppotelli, Cappadozzi, Lepre 3, Bondatti n.e. All. Calcabrina
St.Charles: Granatelli 5, Ciancaglini 19, Faedda 7, Pizzuto 2, Zacchia 5, Giombini 8, Fazzini 6, Galli 2, Lergetporer 7, Bauer, Abbate L. n.e.. All. Abbate R.

La Scuba fa il suo dovere, liquida il St’ Charles e si issa solitaria al quinto posto della classifica della C Silver. Al di là della forza dell’avversario, ultimo in classifica con una sola vittoria all’attivo, peraltro ottenuta solo la scorsa settimana, contro il Rieti, prossimo avversario dei gialloblù, importante era vincere per sfruttare il turno favorevole che offriva il calendario. Non a caso, alla vittoria degli scubini hanno fatto da contraltare le contemporanee sconfitte di Cassino, Anagni e Fonte Roma, tutte appaiate in classifica ai frusinati alla vigilia del turno e ora in ritardo di due lunghezze rispetto al quintetto allenato da coach Francesco Calcabrina.
Dopo un avvio promettente, subito più 13 per i locali, e un primo quarto chiuso avanti di cinque lunghezze, la Scuba abbassa le marce nel secondo quarto, ritrovandosi così all’intervallo lungo avanti di appena due lunghezze. Ben altra musica nel terzo quarto con i frusinati capaci di scavare il break decisivo dopo aver sofferto un po’ nei minuti iniziali al rientro dagli spogliatoi.
E’ Briglianti a suonare la carica, ben supportato da Ceccarelli, Andreozzi e Rocchi. Sono loro che consentono alla Scuba di doppiare i romani nel terzo parziale e di ipotecare il successo. Nell’ultima frazione i gialloblù non si distraggono e continuano a spingere sull’acceleratore fino al più 21 finale (82-61) che vale una preziosa affermazione per la caccia al quinto posto. Ancora una vola la difesa, grazie ai 61 punti subiti, consente ai frusinati di allungare in classifica. Una Scuba già in formato play-off cui ora restano tre gare da disputare (nel mezzo c’è anche il turno di riposo). Delle quattro rivali per il quinto posto solo il Fonte Roma non riposerà. Un motivo in più per cercare di capitalizzare ogni partita.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *