CR7 attende il Frosinone, Allegri ritrova Bonucci

Condividi la notizia!

Ancora imbattuta dopo 23 giornate, la Juventus va a caccia dell’ottavo Scudetto consecutivo. Numeri impressionanti finora per la Vecchia Signora che ha raccolto complessivamente 63 punti, frutto di 20 vittorie e appena 3 pareggi, segnando 49 gol e concedendone solamente 15. La sfida con la corazzata bianconera sembra dall’esito scontato sulla carta, ma il Frosinone dovrà dare il massimo per impensierire l’undici di Allegri. Proprio come avvenuto tre anni e mezzo fa allo “Stadium”, quando la zuccata di Blanchard regalò il primo, storico, punto in Serie A ai giallazzurri. Nella gara d’andata disputata al “Benito Stirpe”, invece, i canarini hanno retto per 81 minuti per poi capitolare alle reti di Cristiano Ronaldo e Bernardeschi.

Bonucci in campo dal primo minuto, panchina per Chiellini

Mister Massimiliano Allegri si affiderà al collaudato 4-3-3 con il cinque volte Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo come punta di diamante. La titolarità dei pali è affidata al polacco Wojciech Szczęsny, mentre come prima alternativa ecco Mattia Perin. Al centro della difesa il tecnico juventino non impiegherà dal primo minuto Giorgio Chiellini in vista dell’impegno di mercoledì sera in Champions League contro l’Atlético Madrid. La coppia arretrata sarà perciò composta dal rientrante Leonardo Bonucci e da Martín Cáceres, tornato in Piemonte nel mercato di riparazione dopo la cessione di Medhi Benatia ai qatarioti dell’Al-Duhail. Prosegue il recupero di Andrea Barzagli che ha ricominciato ad allenarsi in gruppo, ma che non sarà impiegato contro i ciociari. Non è al meglio Daniele Rugani, alle prese con un fastidio al flessore che lo dovrebbe tenere fuori dal match. Sulla corsia destra agirà João Cancelo, mentre a sinistra, con Alex Sandro squalificato, salgono le quotazioni di Leonardo Spinazzola, favorito su Mattia De Sciglio.

Allegri punta su Dybala. Confermato Cristiano Ronaldo

A dettare i tempi sarà Miralem Pjanić, in vantaggio sul giovane uruguaiano Rodrigo Bentancur, come mezzali, invece, spazio a Sami Khedira ed Emre Can, in campo al posto di Blaise Matuidi. Tridente esplosivo in avanti con Paulo Dybala, Mario Mandžukić e CR7, capocannoniere della Serie A con ben 18 reti. Ancora ai box il colombiano Cuadrado, in via di recupero Douglas Costa che, però, non dovrebbe essere rischiato nella gara di stasera. Chiede spazio Federico Bernardeschi, possibile una staffetta con Ronaldo in vista della gara del “Wanda Metropolitano”. Per il Frosinone si tratta di una partita proibitiva, ma, dopo il successo di Genova con la Sampdoria, c’è grande voglia di proseguire il momento positivo in trasferta. Il nostro auspicio è che allo “Stadium” possa essere scritta una nuova bella pagina della storia del Leone in Serie A.

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *