Prosegue l’imbattibilità della Scuba nel girone di ritorno

Condividi la notizia!

Scuola Bk Frosinone – Fortitudo Anagni 78-70


Parziali: 18-18; 21-20; 19-12; 20-20

Scuola Bk Frosinone: Bondatti 2, Marocco, Grazzini 6, Efficace n.e., Andreozzi 20, Stazi 3, Rocchi 15, Briglianti 18, Cappadozzi, Bosco De Giacco n.e., Ceccarelli 14. All. Calcabrina
Fortitudo Anagni: Pasqualoni 15, Lucarelli n.e., Coluzzi 16, Capotorto 8, Triggiani 11, Santucci 5, Di Mambro 7, Morrea n.e., Ascenzi 8. All. Iacoangeli

Dopo le due vittorie esterne, arriva anche il successo, tra le mura amiche, nel derby con la Fortitudo Anagni (78-70). Un successo doppio che vale l’aggancio in classifica agli anagnini (al pari del Cassino) ma che per il 2-0 negli scontri diretti può valere il sorpasso.
L’inizio è di marca locale con un break di 10-2 per aprire il confronto. Con il passare dei minuti il quintetto di coach Alessandro Iacoangeli si riorganizza e torna a contatto, fino alla parità del primo mini intervallo. Gara sul filo dell’equilibrio anche nella seconda frazione con nessuna delle due formazioni che sembra prendere il sopravvento (39-38 il parziale all’intervallo con Grazzini a tenere a distanza il team papalino).
Al ritorno dagli spogliatoi la Scuba appare più concreta e imprime una svolta decisiva al match. Gli otto punti di vantaggio conquistati al 30’ sembrano il viatico per una comoda vittoria, invece le cose si complicano. La Fortitudo non cede e recupera tutto lo svantaggio. Anzi, nel finale di gara gli ospiti si presentano con 5 punti di vantaggio. Da lì alla fine, però la difesa della Scuba fa la differenza. Anagni, che grazie alla zona aveva inceppato l’attacco dei padroni di casa, non fa praticamente più canestro, accontentandosi di due miseri punti, e il quintetto di coach Francesco Calcabrina, preciso dalla lunetta (da lì verranno gli ultimi otto punti di squadra) può festeggiare il 2-0 negli scontri diretti con gli anagnini. A trascinare i gialloblu il solito Rocchi, ben coadiuvato dal trio Andreozzi-Briglianti-Cecarelli. Alla Fortitudo non bastano i 16 di Coluzzi. Una vittoria preziosa che dà continuità al lavoro fin qui svolta e rappresenta la conferma all’importante successo esterno sul campo della capolista Pontinia di una settimana prima. Adesso in classifica i frusinati sono appaiati ad Anagni e Cassino al quinto posto a quattro punti di distanza dal trio delle seconde, ovvero Pontinia, Vigna Pia e Velletri, con quest’ultima prossima avversaria dei gialloblu. Ci sarà da vendicare il passo falso all’andata in casa. Ma in trasferta la Scuba ha dimostrato di non temere nessuno.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *