Frosinone-Lazio 0-1, le pagelle dei canarini

Condividi la notizia!

di Roberto Mercaldo

Non è bastata al Frosinone la miglior prestazione stagionale casalinga per impedire alla Lazio di conquistare i tre punti in palio nel posticipo della ventiduesima giornata del massimo campionato. Allo Stirpe i ragazzi di Baroni hanno tenuto testa alla blasonata avversaria, che solo con una buona dose di fortuna è riuscita a portare al 90′ lo striminzito successo a firma di Caicedo. Ma vediamo come i singoli in maglia giallazzurra hanno interpretato il match contro i biancocelesti capitolini.

SPORTIELLO 6,5

Incolpevole sul gol subito, attento e reattivo nelle altre occasioni, non troppe in verità, in cui la formazione ospite lo ha chiamato all’opera.

CAPUANO 6

Autoritario quanto basta per scoraggiare le iniziative degli avanti biancocelesti, svolge il suo compito con grande diligenza e prova, con esiti discreti, a fornire anche una mano in fase d’impostazione.

SALAMON 6,5

La prova più convincente tra quelle finora fornite dal ragazzone ex Spal. Se si eccettua la piccola incertezza che purtroppo ha contribuito a lasciare Caicedo in colpevole solitudine nel momento di calciare verso la porta frusinate, il centrale polacco ha dato confortanti segnali di crescita, anche e soprattutto dal punto di vista della personalità.

KRAJNC 6

Anche per lui una serata all’insegna della praticità e dell’attenzione. Sbriga il compito precipuo con puntiglio e determinazione, mostrando una condizione fisica in crescita e idee molto chiare su come fronteggiare gli attaccanti avversari.

CIOFANI 6

Entra per l’arrembaggio finale, ma non trova palloni per trasformare in oro la sua grande voglia di incidere nelle sorti del club giallazzurro.

ZAMPANO 6

Un primo tempo condotto su ritmi molto elevati, con tante belle iniziative sulla corsia di competenza. Cala un po’ nella seconda frazione, quando in verità la squadra ciociara comincia ad attaccare quasi sistematicamente sul versante opposto del fronte offensivo.

CHIBSAH 6,5

Per generosità e capacità di catturar palloni a centrocampo meriterebbe 8, peccato che nei momenti topici si riveli improvvido tanto nelle conclusioni che nell’ultimo passaggio. Ma la sua energia è debordante.

VIVIANI 6

Non ha ancora i novanta minuti nelle gambe, ma gliene bastano 75 per confermare di avere piedi molto raffinati e per mettere più volte a disagio il pacchetto arretrato laziale.

SAMMARCO 6

Nello spicchio di gara che Baroni gli concede, dà segnali confortanti. La lunga assenza dai campi non ne ha annebbiato le energie e nemmeno le idee. Si rivelerà sicuramente utile nel prosieguo della stagione.

VALZANIA 6

Ci mette impegno feroce e non demerita, sebbene i suoi estri siano un po’ altalenanti, almeno quanto a precisione nelle geometrie.

TROTTA 6

Entra nel finale e per poco non realizza il gol del pareggio. Tra lui e la gloria… il piede di Strakosha. Sarebbe stato un esordio casalingo con il botto…

BEGHETTO 6

Un po’ meno esplosivo del solito, soprattutto nella prima frazione, fornisce comunque un apporto significativo sia dal punto di vista della quantità che da quello della qualità.

CIANO 7

E’ una spina nel fianco di una difesa laziale che non esita a ricorrere ai modi bruschi pur di frenarne l’ispirazione. Guadegnerebbe pure un rigore, se una Var troppo zelante non inducesse l’arbitro Fabbri ad un ripensamento inopportuno.

PINAMONTI 6,5

Fa la punta avanzata e esegue il compito con grande dedizione, costantemente nel vivo del gioco e pronto a prenderle e a restituirle senza batter ciglio. Peccato che divori un’occasione colossale, cercando il tiro a giro sul secondo palo e preferendolo ad una soluzione meno complessa.

BARONI 6,5

La squadra ha tenuto il campo con grande personalità. Coraggioso ai limiti dell’incoscienza quando gioca con tre centravanti più Ciano. L’azzardo non paga, ma è solo sfortuna.

 

(foto Frosinone Calcio)

Giornalista del quotidiano online “TuNews24.it”, è stato Caposervizio dei quotidiani “Ciociaria Oggi” e “Il Quotidiano della Ciociaria” e responsabile delle pagine sportive del quotidiano “La Provincia”.

Condividi la notizia!

Roberto Mercaldo

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it", è stato Caposervizio dei quotidiani "Ciociaria Oggi" e "Il Quotidiano della Ciociaria" e responsabile delle pagine sportive del quotidiano "La Provincia".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *