La Scuba vince per la seconda volta lontano da Frosinone

Condividi la notizia!

Roma Eur – Scuola Bk Frosinone 49-56

Parziali: 12-17; 24-30; 45-48
Roma Eur: Dini 9, Liao, Melchiorri 8, D’Eustacchio, Barbato G. 2, Costa 10, Di Leo, Pascotto, Armezzani 10, Proietti 2, Angelini, Vasale 8. All. Calzoni
Scuola Bk Frosinone: Bondatti, Grazzini 5, Marrocco, Efficace 2, Andreozzi 14, Stazi 3, Rocchi 12, Briglianti 6, Cappadozzi 4, Ceccarelli 9. All. Calcabrina

Vince per la seconda volta lontano da Frosinone la Scuba contro il Roma Eur. Dopo la vittoria all’andata, in campo neutro, nella giornata inaugurale della stagione disputatasi tutta ad Anagni, i gialloblu si ripetono anche a Roma. Un successo con un punteggio da “minibasket”, ma il 56-49 della Scuba, l’ennesimo in trasferta in una stagione in cui le maggiori soddisfazioni sono giunte soprattutto fuori, vale un piccolo passo avanti verso i play-off. Con la vittoria con il Roma Eur Rocchi e compagni non dovranno più preoccuparsi di guardarsi alle spalle: la salvezza è ormai in cassaforte, ora si punta a entrare nelle prime otto del campionato per allungare la stagione ai play-off.
A Roma è uscita fuori una partita brutta, con i canestri stregati. Solo quando i gialloblu sono riusciti di andare a segno in contropiede con continuità hanno scavato quel piccolo break difeso fino alla sirena finale. Scuba avanti anche di dodici, ma mai in grado di assestare agli avversari la spallata decisiva. Troppi gli errori al tiro, anche da liberi per gli ospiti che, se non altro, hanno tenuto i capitolini sotto i 50 punti totali.
Gara ad elastico con i frusinati, dopo esser stati ripresi, ad allungare sul più otto salvo vedersi di nuovo gli avversari piombare a contatto. In un’occasione i locali sono arrivati a meno 3, poi dopo la nuova minifuga ciociara, anche a meno 2. Nel finale, in un quarto da 4-8 (per molti minuti il parziale è stato fermo sul 2-4) i frusinati sono stati bravi a portare a casa i due punti. Rocchi, con 12 punti, e Andreozzi, con 14, sono risultati decisivi in una giornata dove la difesa soprattutto nel primo e nell’ultimo periodo ha fatto la differenza.
Ora in classifica la Scuba è sempre sesta, a pari punti con il Cassino, a meno due dall’Anagni e a meno 4 dal Velletri, quarta, subito dietro il trio in vetta composto da Vigna Pia, Stelle Marine e Pontinia, che fa corsa a sè. E proprio quest’ultima formazione sarà il prossimo avversario dei gialloblu, ancora in trasferta.

Condividi la notizia!