Acea Ato 5 avvia campagna informativa per promuovere il bonus idrico

Condividi la notizia!

Informare e favorire l’accesso al “Bonus sociale idrico”: con questa finalità, Acea Ato 5 ha coinvolto Comuni, Enti, Istituzioni e associazioni in una campagna di promozione delle agevolazioni in materia tariffaria rivolte ai cittadini in condizioni di disagio economico.

Sono state realizzate e inviate apposite locandine informative, con l’invito ad esporle nei luoghi più frequentati; sono stati poi forniti appositi “banner” da inserire nei siti web di Enti locali, associazioni di categoria, strutture sociali coinvolte, con link a pagine internet illustrative della misura.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare la cittadinanza su un importante strumento, già disponibile, che consente di ridurre l’impatto economico complessivo della bolletta dell’acqua.

Lo sconto in bolletta è destinato alle famiglie con un reddito basso

Il Bonus sociale idrico, infatti, è previsto dal Decreto ministeriale del 13 ottobre 2016 ed è regolato nelle modalità esplicative dalla delibera 227/2018/R/idr dell’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente).

Possono ottenere il Bonus tutti gli utenti residenti nell’Ato 5 con Indicatore di Situazione Economica Equivalente (ISEE) inferiore a 8.107,50 euro, limite che sale a 20.000 euro se si hanno più di tre figli fiscalmente a carico.

Le domande vanno presentate al proprio Comune di residenza

La domanda per usufruire del Bonus va presentata al proprio Comune di residenza anche congiuntamente alla domanda per il bonus elettrico e/o gas. Il bonus permette di avere uno sconto in bolletta pari al costo di 18,25 mc annui, equivalenti a 50 litri al giorno per ciascun componente del nucleo familiare.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".