Ecotassa, D’Alessandro: convocata la consulta dei sindaci del Lazio meridionale

Condividi la notizia!

Il sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro ha scritto questa mattina a tutti i sindaci del Lazio meridionale appartenenti alla consulta convocando la stessa alle ore 12 di lunedì 21 gennaio, in quanto “le determinazioni della legge di bilancio in merito all’istituzione dell’Ecotassa metteranno in grande difficoltà FCA, il relativo indotto e, di conseguenza, tutto il nostro territorio”.

Il sindaco D’Alessandro era stato uno dei primi ad intervenire sulla questione ecotassa già nei primi giorni del mese di dicembre allorquando si cominciò a paventare l’ipotesi dell’istituzione dell’Ecotassa.

Il pensiero del sindaco di Cassino, D’Alessandro

«A novembre scorso, l’Amministratore Delegato di Fca, Mike Manley e il responsabile delle attività europee Pietro Gorlier, avevano annunciato oltre cinque miliardi di investimenti nel periodo 2019-2021, con tredici nuovi modelli o restyling negli impianti italiani, con la 500 elettrica prodotta a Mirafiori, e l’obiettivo della piena occupazione raggiunto al termine del piano e nella programmazione 2019-2021 il Management FCA ha altresì previsto per il sito di Cassino-Piedimonte San Germano la produzione di un nuovo suv medio con marchio Maseratiha continuato il sindaco D’Alessandro – Nel momento in cui il governo aveva annunciato l’istituzione della originaria ecotassa Pietro Gorlier ha ufficialmente dichiarato il congelamento dei propri piani per l’Italia.

Infatti la nuova riformulazione dell’Ecotassa solo per i suv, di fatto pone ancora a serio rischio gli investimenti FCA, stante la concreta possibilità di una drastica riduzione delle vendite in Italia di questi particolari modelli.

Lo stabilimento FCA di Cassino-Piedimonte San Germano è un patrimonio, non solo per la provincia di Frosinone e per il Lazio intero» ha concluso infine il sindaco di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro.

Per D’Alessandro un eventuale disimpegno di FCA nel Lazio meridionale costituisce un gravissimo problema legato all’occupazione e allo sviluppo, in un territorio già ampiamente mortificato da una crisi occupazionale senza precedenti.

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *