Frosinone, Tutti… contro il bullismo

Condividi la notizia!

La Giunta comunale di Frosinone ha approvato l’adesione al progetto nazionale di prevenzione e contrasto al bullismo e cyberbullismo denominato “Tutti per uno… Uno per Tutti” dell’Associazione Insieme Verso Nuovi Orizzonti.

Il progetto

Il progetto, presentato dall’assessorato ai rapporti con Comunità europea e Politiche giovanili, coordinato da Cinzia Fabrizi, insiste su una vasta rete territoriale, che comprende, attualmente, 14 regioni (Trentino-Alto Adige, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Abruzzo, Marche, Molise, Lazio, Campania, Puglia, Calabria , Sicilia e Sardegna).

L’assessore alle Politiche giovanili, Cinzia Fabrizi

L’iniziativa è rivolta agli Istituti scolastici sia di I che di II grado che saranno coinvolti nell’intervento a 360 gradi, favorendo il dialogo fra tutti gli attori interessati alla problematica del bullismo e del cyberbullismo (alunni, genitori, docenti e istituzioni territoriali), mediante programmi di prevenzione e contrasto di ogni forma di violenza, discriminazione e intolleranza.

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *