EMPOLI VITTORIOSO SULLA PRIMAVERA PER 2-1. TORNA PASQUAL

Condividi la notizia!

L’Empoli sarà il prossimo avversario del Frosinone nella nona giornata di massima serie. La truppa di Andreazzoli ieri ha disputato un’amichevole contro la Primavera, vinta per 2-1.

Ottima notizia per l’Empoli: recuperato Pasqual

frosinone, empoli, pasqual, recuperato, tunews.it, 21 ottobre, l'avversario,

La prima squadra si è imposta per 2-1 beneficiando prima di un autogol scaturito da un traversone di Untersee (al 24′ del primo tempo) e poi da un rigore trasformato da La Gumina al 20′ della ripresa. Al 29′ della seconda frazione la Primavera accorcia con Matteoni. Da dire che il secondo tempo è durato soltanto trenta minuti. Andreazzoli ha mandato in campo i suoi con il classico 4-3-1-2 e la bella notizia è stata quella di vedere (a sorpresa) Manuel Pasqual in campo. Non hanno invece preso alla gara Antonelli, Levan che hanno proseguito il loro lavoro specifico ma anche altri elementi, come Caputo, sono stati lasciti ad un lavoro defaticante. Una gara giocata non a ritmi altissimi che è servita sicuramente al mister per poter osservare alcuni elementi che fin qui hanno avuto poco spazio.

Gli uomini impiegati da mister Andreazzoli

Andreazzoli, Frosinone, Empoli, 21 ottobre, stadio benito Stirpe, l'avversario,

L’Empoli è sceso in campo con questa formazione:  Provedel ( 46′ Fulignati), Untersee, Marcjanik, Bittante, Pasqual, Riccioni (46′ Lenzi), Capezzi, Traore, Ucan, La Gumina, Ekong  (46’ Gjini). Non hanno fatto parte dell’amichevole Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Acquah, Caputo e molti altri titolari.

Le parole di Pasqual, tornato in campo dopo molti mesi

Dopo la partitella in famiglia con la Primavera si è presentato in sala stampa Manuel Pasqual, assente da diverso tempo a causa di un trauma oculare. Ecco quanto ha detto ai colleghi di PainetaEmpoli.it:

“La volontà era quella di rientrare il più velocemente possibile per dare una mano alla squadra. Il problema era un ematoma venuto all’occhio dopo un colpo subito che mi ha costretto, su precisa indicazione dei medici, ad un periodo iniziale di stop per evitare complicazioni. Non ci sono mai state preoccupazioni sull’entità del danno fisico subìto. Sarebbe stato solo un problema di tempo. Per questo adesso devo riallenare il fisico ai ritmo di gara per aiutare i miei compagni, dentro e fuori dal campo. L’Empoli ha decisamente raccolto molto meno di quanto dimostrato in campo e c’è in tutti noi rammarico ma anche convinzione che possiamo invertire la rotta. L’Empoli ha una sua filosofia che non possiamo abbandonare. Non possiamo giocare a pallonate ma dobbiamo continuare a proporre gioco. In questo modo e lavorando con il consueto impegno possiamo uscir fuori da una situazione che ci vede penalizzati rispetto a quanto abbiamo saputo esprimere.”

 

Condividi la notizia!

Antonio Visca

Giornalista dei quotidiani online "TuNews24.it" e "Frosinone Today", del settimanale "Tu Sport" e del quindicinale "Alé Frosinone". In passato ha collaborato anche con "Radio Day".