domenica 21 Luglio 2024
B1-970x250-TUNEWS24
HomeAmbienteDiscarica in Ciociaria, nuovo grattacapo per Di Stefano: richiesto un tavolo urgente...

Discarica in Ciociaria, nuovo grattacapo per Di Stefano: richiesto un tavolo urgente con tutti i sindaci

Il primo cittadino di San Giovanni Incarico nella sua lettera evidenzia che dopo lo studio del Politecnico di Torino su eventuali siti idonei in Ciociaria e la richiesta di osservazioni da parte dei sindaci, ora la Provincia stia lavorando con poca trasparenza. Chiede dunque di avere chiara la posizione del presidente e di decidere collegialmente. Imperativo evitate sicure emergenze rifiuti già in primavera: ciò consentirebbe di riparlare del quinto bacino di Cerreto, visto che in emergenza tutto è consentito

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

Sul nuovo sito a discarica da utilizzare per il conferimento rifiuti della provincia di Frosinone, di cui stranamente non si parla più da tempo nonostante l’urgenza di individuarlo, interviene a gamba tesa il sindaco di San Giovanni Incarico, Paolo Fallone, che in una lettera ufficiale protocollata questa mattina e indirizzata al presidente della Provincia Luca Di Stefano e a tutti i sindaci ciociari, chiede un tavolo urgente con i primi cittadini e con le forze politiche del territorio per parlare dell’ostico argomento e prendere una decisione che sia collegiale, quindi condivisa, e che possa fare il meno male possibile ad una terra che sta già vivendo ormai da molti anni, dal punti di vista ambientale delle problematiche senza precedenti, che si ripercuotono sulla salute pubblica con problematiche che sono tristemente sempre più all’ordine del giorno.

“La provincia – si legge nella missiva a firma del sindaco Fallone – ha richiesto a noi comuni di produrre osservazioni, per i rispettivi territori, circa i siti idonei o non idonei individuati dallo studio condotto dal Politecnico di Torino. Ritengo che tutti i sindaci abbiano risposto e che attualmente la Provincia sia a lavoro per completare lo studio. Nello stesso tempo, credo che il lavoro richieda del tempo e che la stessa Provincia non potrà dare risposte in tempi ragionevoli tali da identificare e attivare il nuovo sito a discarica a servizio del nostro ambito provinciale in poco tempo. A questo bisogna aggiungere che il Comune di Roma non ha ancora individuato il proprio sito da utilizzare a discarica e che pertanto inevitabilmente cercherà di utilizzare siti esistenti, visto anche l’imminente anno Giubilare. Va inoltre sottolineato che la Regione ha previsto l’ampliamento della discarica di Monterazzano, nel comune di Viterbo, ma che lo stesso Comune ha appellato presso il Tar gli atti della conferenza dei servizi e pertanto si è in attesa di capire gli sviluppi. Sviluppi che, in caso di accoglimento del ricorso del comune di Viterbo, impedirebbero I’ampliamento e quindi il conferimento dei rifiuti presso tale discarica”.

- Pubblicità -

Scongiurare l’emergenza in primavera

“Descritto sinteticamente questo scenario, e ricordando il modus operandi che in questi anni ha contraddistinto la scelta dei siti a discarica, ovvero ampliamenti e proseguimento di conferimento verso siti esistenti (esempio eclatante la discarica di Cerreto a Roccasecca nata per ordinanza regionale in ragione di emergenze e ampliata sempre in ragione di emergenze) è lecito pensare che a breve il sistema di conferimento rifiuti in ambito provinciale e regionale possa ritornare a vivere una situazione emergenziale in virtù della quale ogni cosa ‘sarà possibile’. In questo ‘sarà possibile’ – evidenzia allarmato Fallone – temo che si possa riparlare del quinto bacino della discarica di Cerreto, che sarebbe veramente un ulteriore crimine per le nostre terre e per i nostri cittadini. Da sindaco di un comune da sempre danneggiato dalla vicinanza di questi impianti, visto il continuo susseguirsi di malattie in molti giovani del mio territorio, non posso rimanere indifferente a questa situazione di stallo, soprattutto non avendo chiara la posizione della Provincia riguardo l’individuazione del nuovo sito da porre a discarica”.

Ricordando il suo impegno preso con noi sindaci del territorio del basso Lazio al momento della sua elezione – questo l’ammonimento di Fallone a Di Stefano – credo sia opportuno, nell’immediato, affrontare l’argomento in maniera decisa. Pertanto le chiedo di convocare con urgenza un tavolo aperto ai sindaci e a tutti gli esponenti politici del territorio sia regionali che del Governo, al fine di scongiurare la riapertura della discarica di Cerreto, l’individuazione di un sito alternativo e attuare nell’immediato ogni azione al fine di scongiurare una possibile emergenza rifiuti che potrebbe verificarsi già dalla prossima primavera”.

- Pubblicità -
Marco Ceccarelli
Marco Ceccarellihttps://www.tunews24.it
Marco Ceccarelli è giornalista e fotoreporter, attualmente Direttore Responsabile di TuNews24.it. La sua carriera inizia nel 2004 presso il quotidiano Ciociaria Oggi, occupandosi prima di cultura e spettacolo come collaboratore e passando successivamente alla cronaca come redattore, quindi diventando responsabile della cronaca nera provinciale fino al 2014. Nel frattempo ricopre anche il ruolo di Direttore Responsabile di alcune riviste locali, come Beautycase, ed è corrispondente del quotidiano nazionale Il Giornale per le province di Frosinone e Latina. Quindi, dopo aver fondato nel 2013 la società di Comunicazione e Marketing Globalpress S.r.l., entra a far parte del Gruppo Editoriale Perté, ricoprendo in un primo momento il ruolo di Direttore Editoriale del mensile Perté Magazine e di Radio Perté, successivamente anche del settimanale cartaceo Perté Week e del quotidiano web Perté Online. Sempre nell’ambito di tale progetto, presta servizio presso l’emittente Lazio Tv, dove idea diverse trasmissioni televisive e radiotelevisive. Dopo tali esperienze, nel 2015 decide, con l’avvento del Frosinone Calcio in serie A, di fondare il settimanale Tu Sport di cui è Direttore Responsabile e, pochi mesi dopo, dà vita anche al settimanale generalista Tu News. Nel frattempo accetta l’incarico di Direttore Responsabile della rivista mensile Frosinone In Vetrina e in seguito anche di Ciociaria & Cucina Excellence". Quindi dà vita al quindicinale cartaceo Non Solo Annunci,  alla rivista mensile pocket patinata Ciociaria da Vivere e ai quotidiani online TuNews24.it e Il Corriere della Provincia. Negli anni 2019 e 2020 intraprende la gestione del canale provinciale di Frosinone di Lazio Tv, accetta l'incarico di Direttore Responsabile del mensile web nazionale Valori e Cultura e riporta in vita lo storico marchio dell'informazione ciociara La Provincia Quotidiano.  E ancora: accetta la direzione della testata culinaria Il Pappamondo e del magazine di salute e benessere Medical Group. Da ultimo (ma solo per ora) fonda e dirige i quotidiani online LaProvinciaFrosinone.it, LaProvinciaLatina.it, LaProvinciaViterbo.it e LaProvinciaRieti.it.
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24